Justice League, Gal Gadot commenta le dichiarazioni di Joss Whedon: "Non lavorerò mai più con lui"

Joss Whedon prova a discolparsi dalle accuse mossegli da Gal Gadot, ma la star di Wonder Woman non ci sta e giura che non lavorerà mai più con lui dopo la pessima esperienza di Justice League.

NOTIZIA di 18/01/2022

Gal Gadot ha dichiarato che non lavorerà mai più con Joss Whedon dopo Justice League. Questa è la reazione dell'attrice israeliana alle parole del regista che ieri, in un'intervista, ha cercato di discolparsi dalle accuse piovutegli addosso.

Justice League: Gal Gadot in un'immagine tratta dal film
Justice League: Gal Gadot in un'immagine tratta dal film

Joss Whedon ha recentemente rotto il silenzio sulle accuse in un'intervista con Vulture, negando di aver minacciato la carriera di Gal Gadot sul set di Justice League. Il regista ha attribuito il tutto a un malinteso perché "l'inglese non è la sua prima lingua". Ma Gal Gadot non ci sta e ribatte di capire perfettamente l'inglese oltre a giurare che non lavorerà mai più con lui. Ecco le sue parole:

"Ho capito perfettamente. Non lavorerò mai più con lui e non suggerirei di farlo ai miei colleghi".

In precedenza, Gal Gadot ha rivelato a N12 News che, durante un dissidio sul set di Justice League, Joss Whedon ha minacciato di distruggere la sua carriera qualora si fosse permessa di fare altre critiche nei suoi confronti: "In quel momento mi sono sentita molto arrabbiata. Devo dire che i capi di Warner Bros si sono immediatamente occupati del problema. Tornando al mio forte senso di giustizia... Sei scosso in occasioni del genere, non puoi credere che una cosa così sia stata detta a te. E, se la dice a me, può dirla anche a molte altre persone!".

Gal Gadot su Joss Whedon: "Rimasi scioccata dalle cose che mi disse"