Johnny Depp, Alice Cooper lo difende: "È l'essere umano più innocuo che conosca"

Alice Cooper si è schierato in difesa di Johnny Depp, con cui suona negli Hollywood Vampires, definendolo 'l'essere umano più innocuo che abbia mai conosciuto'.

NOTIZIA di 14/05/2021

Alice Cooper si è schierato dalla parte di Johnny Depp, con cui suona nella band Hollywood Vampires, difendendolo dalle accuse di violenza mosse contro di lui dalla sua ex moglie Amber Heard.

Ce Posta Per Te Johnny Depp
Johnny Depp a C'è posta per te: un primo piano dell'attore

Negli ultimi anni, da quando cioè si è concluso il suo matrimonio con Amber Heard, Johnny Depp ha dovuto fare i conti con una serie di accuse di violenza da parte della donna che hanno danneggiato la sua immagine pubblica, facendo naufragare diversi progetti professionali dell'attore. Alle star che si sono schierate in difesa di Depp si è recentemente aggiunto Alice Cooper, membro del gruppo rock Hollywood Vampires insieme a Depp e al chitarrista degli Aerosmith Joe Perry.

Nello specifico, Cooper ha detto a Page Six che non riesce ad immaginare che il suo amico possa aver commesso le terribili azioni di cui Heard lo ha accusato. "Johnny è una delle persone più dolci che abbia mai incontrato in vita mia. È l'essere umano più innocuo che conosca e tutti gli altri che lo conoscono lo sanno", ha spiegato il rocker di Welcome to My Nightmare, aggiungendo "La cosa che sorprende di più le persone quando si tratta di Johnny è che, oltre al fatto che si siede e parla con te per un'ora anche se non ti conosce, è un grande chitarrista. In questo momento sta lavorando con Jeff Beck e tu non suoni con Jeff Beck se non sei un chitarrista infernale. Johnny è un chitarrista sorprendentemente bravo. Era un chitarrista già prima di diventare un attore".

Johnny Depp a Lucca con gli Hollwyood Vampires, un pirata col rock nel DNA

Alice Cooper ha poi raccontato di non aver sentito Johnny Depp di recente ma di essersi scambiato con lui alcune email. Lo scorso anno, le accuse di abusi contro Depp sono diventate oggetto di una battaglia presso il tribunale di Londra, quando l'attore ha citato in giudizio il quotidiano The Sun per averlo etichettato come un "picchiatore della moglie". A novembre, tuttavia, il giudice ha stabilito che le accuse mosse contro Depp nell'articolo fossero "sostanzialmente vere" e quindi l'attore ha perso la causa. L'appello di Depp per ribaltare il verdetto è stato invece respinto lo scorso marzo.