John Travolta ricorda il ballo con Lady Diana: "Mi sembrava di vivere una favola"

John Travolta in una nuova intervista, ha ricordato il ballo con Lady Diana alla Casa Bianca nel 1985 svelando i retroscena di un momento memorabile, che non era previsto.

NOTIZIA di 22/04/2021

John Travolta ha ricordato lo storico ballo che fece con Lady Diana nel 1985, durante una visita della Principessa di Galles a Washington, ammettendo che gli sembrava di vivere una favola. L'attore ha aggiunto inoltre che si trattò di un momento che non era previsto, e che quella sera la principessa danzò anche con altre celebrità.

John Travolta Diana Spencer
John Travolta con Lady Diana nel 1985, alla Casa Bianca
La Principessa Diana con i suoi due figli, Harry e William
La Principessa Diana con i suoi due figli, Harry e William

Era il 9 novembre 1985 quando alla Casa Bianca veniva organizzata una cena alla quale parteciparono anche John Travolta e Diana Spencer. Il momento più iconico di quella serata riguarda proprio questi ultimi due, i quali si unirono in un ballo che li fece volteggiare di fronte all'allora presidente Ronald Reagan e alla First Lady Nancy Reagan. Ebbene, questa settimana, oltre trentacinque anni dopo, Travolta ha richiamato alla mente quel momento durante un'intervista rilasciata ad Esquire Mexico.

L'attore 67enne ha quindi ammesso che quella sera non era previsto quel ballo e che dunque lui non si era preparato a danzare con la Principessa del Galles. "Non pensavo che avrei ballato con lei. Ho avuto il grande privilegio e l'onore di farlo ed ho pensato 'È meglio che dia il massimo'", ha rivelato Travolta, aggiungendo: "Ciò significava condurre bene la danza e assicurarsi che ci divertissimo. Quella era la parte facile, ma solo il fatto di salutare Diana in modo appropriato, essere sicuri di sé e chiederle di ballare rappresentava un compito complicato".

La star di Grease ha inoltre detto che l'esperienza assomigliava ad una vera e propria favola che avrebbe continuato a ricordare per i decenni a venire. "Pensa all'ambientazione. Eravamo alla Casa Bianca. È mezzanotte. Il palco è come un sogno. Mi avvicino a lei, le tocco il gomito, la invito a ballare. Lei si gira e mi fa quel sorriso accattivante, solo un po' triste, e accetta il mio invito. Ed eccoci lì, a ballare insieme come se fosse tutto una favola. L'ho impresso nella mia memoria come un momento magico molto speciale".

John Travolta sulla morte di Kelly Preston: "Il dolore è un concetto molto personale"

Già in precedenza, durante un'intervista con l'emittente televisiva olandese Één, John Travolta aveva rivelato che fu Nancy Reagan a dirgli che la principessa Diana desiderava ballare con lui. "Mi disse 'È il suo desiderio'. A mezzanotte le ho dato un colpetto sulla spalla e le ho chiesto 'Ti andrebbe di ballare?'. Si è girata ed ha abbassato la testa in quel modo da Lady Diana, e abbiamo ballato per 15 minuti. Non lo dimenticherò mai. Sono così onorato di aver potuto vivere quel momento, e so per certo che è stato il suo momento preferito per quanto riguarda la visita negli Stati Uniti. Quindi sento di averle migliorato la vita così come lei ha migliorato la mia, e mi dispiace molto che non sia più qui tra noi".

Ricordiamo che, nel corso della stessa serata, Lady Diana ballò anche con Clint Eastwood e Tom Selleck. Per quanto riguarda l'abito nero, la principessa lo indossò per la prima volta proprio in quell'occasione speciale, tornando poi a sfoggiarlo in diversi momenti: durante una visita in Austria nel 1986, alla Royal Opera House di Londra nel 1991, all'anteprima di Wall Street di Oliver Stone e per il ritratto di Lord Snowdon. Lo mise poi all'asta lei stessa, raccogliendo 100.000 sterline per la ricerca contro l'Aids. Morì due mesi dopo, a soli 36 anni, in seguito ad un incidente stradale.