Jennifer Lawrence su Harvey Weinstein: "Essere diventata famosa in fretta mi ha salvata da quel mostro"

Jennifer Lawrence è tornata a parlare di Harvey Weinstein: a suo modo di vedere l'essere diventata famosa in fretta l'ha salvata dall'ex re di Hollywood.

NOTIZIA di 24/11/2021

Intervistata da Vanity Fair, Jennifer Lawrence ha parlato di Harvey Weinstein, del disgusto che ha provato quando il produttore ha detto che l'attrice ha vinto un Oscar solo perché è andata a letto con lui e del fatto che essere diventata famosa in fretta l'ha probabilmente salvata dalle grinfie dell'ex re di Hollywood.

L'attrice Jane Doe, che disse di aver conosciuto Harvey al Sundance Film Festival nel 2013, rivelò che il produttore la costrinse ad avere rapporti orali e sessuali con lui e che, dopo averla spinta a terra, le avrebbe strappato la biancheria intima cominciando a toccarla: "Mi diceva: 'Vorresti fare l'attrice? Sono stato a letto con Jennifer Lawrence e guarda dov'è ora. Ha vinto un Oscar!'".

La star di Don't Look Up, all'epoca, si sentì in dovere di rispondere immediatamente alle accuse: "Mi si spezza il cuore pensare a quante donne siano state molestate da Harvey. Io ho avuto solo rapporti meramente professionali con lui. Ma questo è l'ennesimo esempio delle tattiche predatorie e ingannevoli che ha sfruttato per attrarre a sé innumerevoli donne".

Durante la recente intervista di VF Jennifer Lawrence, colma di disgusto, è tornata sull'argomento dichiarando: "Le vittime di Harvey Weinstein erano donne che credevano che lui le avrebbe aiutate. Fortunatamente quando l'ho incontrato stavo per vincere un Oscar e facevo già parte del cast di Hunger Games. Credo che sia un esempio perfetto di come l'essere diventata famosa in fretta mi abbia salvata".