Indiana Jones e il tempio maledetto: i segreti della scena del ponte tra incidenti e controfigure

Come fu realizzata la celeberrima sequenza del ponte nel film Indiana Jones e il tempio maledetto, secondo capitolo del franchise?

NOTIZIA di 30/04/2021

Come fu realizzata la celeberrima sequenza del ponte nel film Indiana Jones e il tempio maledetto, secondo capitolo del franchise? Un'ottima domanda, dato che furono necessarie riprese su tre continenti diversi: il ponte stesso, costruito appositamente per il lungometraggio, si trovava in Sri Lanka, ed è lì che si girò il momento in cui Indiana Jones lo taglia; quando i personaggi sono aggrappati al ponte, si tratta di inquadrature girate in teatri di posa a Londra; infine, gli alligatori furono filmati dalla seconda unità in Florida.

Harrison Ford e Kate Capshaw in una scena di Indiana Jones e il tempio maledetto
Harrison Ford e Kate Capshaw in una scena di Indiana Jones e il tempio maledetto

Una vera esperienza globale per uno dei momenti cult di Indiana Jones e il tempio maledetto, secondo episodio del franchise e già all'epoca accolto un po' freddamente dalla critica per il tono eccessivamente dark (che George Lucas ha attribuito al fatto che lui e Steven Spielberg stessero entrambi divorziando all'epoca). Col senno di poi, Spielberg si è pentito delle atmosfere più cupe, ma serba un bel ricordo delle riprese poiché sul set incontrò Kate Capshaw, con la quale è sposato dal 1991.

Indiana Jones: 10 cose che (forse) non sapete sull'archeologo più famoso del cinema

Harrison Ford in una scena de I predatori dell'arca perduta
Harrison Ford in una scena de I predatori dell'arca perduta

Come sul set de I predatori dell'arca perduta, non mancarono gli incidenti: Harrison Ford si fece male, e per molte scene fu sostituito dalla controfigura Vic Armstrong, che gli somigliava al punto da non rendere necessario l'uso di stratagemmi per oscurare il suo volto nelle sequenze in cui sta sostituendo il protagonista. Fu poi convocato nuovamente per il terzo film, mentre per il quarto non era disponibile a causa di altri impegni.

Harrison Ford: da Han Solo a Indiana Jones, attore per caso, eroe per vocazione

Harrison Ford in una scena del film Indiana Jones e il regno del Teschio di cristallo, quarto capitolo del franchise
Harrison Ford in una scena del film Indiana Jones e il regno del Teschio di cristallo, quarto capitolo del franchise

Non si sa ancora se Armstrong sarà coinvolto nella lavorazione del quinto episodio, previsto per l'estate del 2022 con James Mangold in cabina di regia, mentre Spielberg - prossimamente in sala con West Side Story - sarà solo produttore in questa sede. Sarà anche il primo capitolo realizzato interamente senza la partecipazione attiva di Lucas, che ha firmato i soggetti dei primi quattro film e ideato il personaggio.