Indagini sugli anni '70: ospiti a Seravezza Lou Castel e Gianfranco Manfredi

Mercoledì 15 Novembre primo di 3 appuntamenti al Cinema Scuderie con Giuseppe Trepiccione, collaboratore di Munzi per il doc 'Assalto al cielo'.

Al via una nuova iniziativa targata SpazioCinema presso la sala del Cinema Scuderie Granducali di Seravezza (LU).

INDAGINE SUGLI ANNI '70: questo il titolo della rassegna cine-letteraria che sarà inaugurata Mercoledì 15 Novembre alle 21:15 (ingresso posto unico 5,50€) con il primo dei 3 appuntamenti esclusivi dedicati al decennio 1967/1977, con la presentazione del documentario Assalto al cielo di Francesco Munzi alla presenza del montatore Giuseppe Trepiccione. Costruito esclusivamente con materiale documentario di archivio, il film racconta la parabola di quei ragazzi che animarono le lotte politiche extraparlamentari negli anni compresi tra il 1967 e il 1977 e che tra slanci e sogni, ma anche violenze e delitti, inseguirono l'idea della rivoluzione, tentando appunto l' assalto al Cielo.

Questo decennio ha rappresentato un momento cruciale per l'Italia: la contestazione studentesca e giovanile del 1968, l'autunno caldo e le lotte operaie e sindacali hanno segnato quel periodo controverso ma caratterizzato dall'esplosione della creatività giovanile in tutti i campi: dalla musica al cinema, dal teatro alle arti; periodo nel quale si affermano importanti conquiste per quanto riguarda i diritti civili: il femminismo, le leggi su divorzio e aborto, la diffusione dell'obiezione di coscienza al sevizio militare, la nascita di una coscienza ambientalista che si è poi diffusa in larghi strati della popolazione. Sono stati anche gli anni della violenza politica delle stragismo, delle bombe: gli anni di piombo.

Il cinema lo racconta e lo ha raccontato attraverso opere di finzione e documentari, facendo parlare proprio i suoi protagonisti. Uno di questi è l'attore Lou Castel, attore svedese naturalizzato italiano, volto della ribellione in I pugni in tasca di Marco Bellocchio, film-manifesto degli anni '60 per il cinema italiano. Castel fu allontanato dal nostro paese negli anni '70 perché "persona non gradita" a causa della sua militanza politica nelle frange di estrema sinistra, così la sua vicenda umana personale si è unita a quella professionale da ribelle. Lou Castel racconterà a Seravezza la sua storia Giovedì 23 Novembre alle 21,15 in occasione della presentazione del documentario A PUGNI CHIUSI alla presenza del regista Pierpaolo De Sanctis.

L'ultimo appuntamento vede protagonista un intellettuale poliedrico quale è Gianfranco Manfredi, scrittore, cantautore, sceneggiatore: Manfredi sarà ospite nel pomeriggio di Mercoledì 29 Novembre presso la libreria Nina di Pietrasanta per la presentazione del libro Ma chi ha detto che non c'è. 1977 l'anno del big bang (alle 18:30), la giornata sarà quindi un approfondimento specifico nel quarantennale del '77 e culminerà nuovamente al Cinema Scuderie alle 21,15 dove Manfredi introdurrà uno dei film cult dell'epoca, Quell'oscuro oggetto del desiderio di Luis Buñuel, racconto della società borghese francese nella Parigi dilaniata dal terrorismo politico.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Indagini sugli anni '70: ospiti a Seravezza Lou...

Mostra i vecchi commenti

Venezia 2014, Incontro con le Anime nere di Munzi
Fai bei sogni: i fantasmi di Gramellini e le soluzioni di Bellocchio