Facebook

Imma Tataranni 2: dove eravamo rimasti prima della pausa

Ripercorriamo insieme l'ultimo episodio della prima parte di Imma Tataranni 2 in attesa della seconda, pronta a debuttare stasera su Rai1.

Dopo il successo della stagione 1 e gli alti ascolti della prima parte della stagione 2, è pronta a tornare stasera su Rai1 alle 21:25 Imma Tataranni 2 per gli ultimi quattro episodi della fiction Rai con protagonista Vanessa Scalera.

L'appuntamento con le nuove puntate è fissato per oggi, 27 settembre, e poi per il 29 settembre, 6 e 13 ottobre, sempre in prima serata su Rai1. Il personaggio, nato dalla penna della scrittrice Mariolina Venezia, si troverà alle prese con nuovi e stimolanti casi da risolvere, ma prima di anticiparvi qualche dettaglio in merito alla trama vediamo insieme dove eravamo rimasti nel 2021, quando sono andati in onda i primi episodi della stagione 2.

La figura centrale della storia è Sostituto Procuratore a Matera ed è madre di Valentina (Alice Azzariti) e moglie di Pietro, interpretato da Massimiliano Gallo. A completare il team, il giovane Ippazio Calogiuri (Alessio Lapice), con il quale Imma Tataranni instaura un rapporto di lavoro molto proficuo.

Oltre le indagini, i due sono protagonisti dei sogni e dei pensieri intimi della donna; visioni intense che li vedono sentimentalmente coinvolti, nonostante nella prima stagione questa relazione non abbia mai oltrepassato i limiti, se non in una breve scena dell'ultimo episodio. La tensione fra i due diventerà sempre più palpabile via via che la stagione 2 prenderà forma, con il finale della prima parte che vedrà Pietro sospettare la moglie di tradimento.

Il carattere difficile di Imma l'aveva portata ad avere qualche problema con il Procuratore Capo Alessandro Vitali (Carlo Buccirosso), tanto che nella scorsa stagione aveva rischiato di essere trasferita altrove. Per fortuna nell'ultima puntata della fiction Rai Vanessa Scalera si trovava ancora a Matera, così come nelle prime della seconda.  

Imma Tataranni 2: dove eravamo rimasti?

Intitolato Un mondo migliore di questo, l'episodio finale della prima tranche di episodi finisce con un importante e inatteso cliffhanger, dovuto perlopiù alla necessità di fermare le riprese a causa della pandemia nel 2020. Nella puntata Imma riesce a risolvere due casi collegati tra loro: il furto di gioielli ai danni di un'amica della suocera e l'omicidio di un ex sindacalista. Entrambi i crimini sono stati commessi dal figlio della donna che aveva denunciato l'avvenuta rapina. L'uomo aveva ucciso il suo amico perché lo ricattava ed era venuto meno ai suoi ideali.

Dall'altra parte continua la sua corsa il processo a Saverio Romaniello. Dopo che l'avvocata della difesa si ritira - non regge alle minacce del suo assistito - Imma trova un valido sostegno nel fidanzato della figlia, Samuel, il quale non vuole che il mandante dell'assassinio di Don Mariano resti libero. Per questo motivo decide di seguire alcune persone affiliate al clan dei Mazzocca, compreso l'architetto Giulio Bruno, che lo porta dritto al loro nascondiglio. Peccato che venga visto da colui che si suppone essere il capo, un latitante, e quindi sarà costretto a lasciare Valentina per usufruire del programma di protezione dei testimoni.

Per fortuna esiste un video che ritrae il boss, di cui le autorità hanno solo una foto di trent'anni prima. Il materiale diventa poi utile per arrestare nuovamente Giulio Bruno, ma superfluo per quanto riguarda la ricerca di un legame tra Romaniello e la Mafia. Dopo uno scontro fra Bruno e quest'ultimo, il primo prova a contattare il PM Tataranni.

Intanto il Presidente della Regione Lombardi si suicida per i sensi di colpa dovuti alla morte della donna amata, mentre Imma e Ippazio vengono fotografati da uno sconosciuto in atteggiamenti normali che potrebbero destare sospetti, soprattuto la foto in cui il maresciallo le dice di essere innamorato di lei e prova a baciarla; non sappiamo se la donna era ancora sveglia quando il giovane si è dichiarato, ma presto capiremo meglio l'attuale situazione.

La puntata si chiude con Pietro, marito della protagonista che, uscito a comprare una bottiglia di vino, le telefona proprio quando lei gli passa davanti, pronta a salire in auto con Calogiuri. L'uomo non sa che in realtà i due si stanno dirigendo a casa del maresciallo e di Jessica per affrontare il caso di Romaniello a voce, senza paura di essere intercettati. L'ultima scena vede protagonista un uomo incappucciato: potrebbe essere Giulio Bruno? Che abbia deciso di raccontare tutto ciò che conosce alle autorità competenti? Lo scopriremo questa sera su Rai1.