Il palazzo del Viceré

2017, Drammatico

Il palazzo del Viceré, featurette esclusiva con la regista Gurinder Chadha

Il film racconta i tumultuosi anni della fine dell'impero britannico in India. La storia d'amore tra due giovani, la musulmana Aalia e l'induista Jeet, che sfida le convenzioni e il destino nel maestoso palazzo dell'ultimo Vicerè, Louis Mountbatten.

Patrizio Marino

Sono passati 70 anni dall'indipendenza indiana, la regista anglo-indiana Gurinder Chadha, la cui famiglia è stata coinvolta negli eventi tragici di quel periodo, racconta nel suo ultimo film, Il palazzo del Vicerè, i tumultuosi anni della fine dell'impero britannico in India.

Era il 1947, e dopo 300 anni il dominio dell'Impero Britannico in India si avvicina alla fine. Il nipote della Regina Vittoria, Lord Mountbatten, con la moglie e la figlia, si trasferisce per sei mesi nel Palazzo del Viceré a Delhi. Il suo delicato compito, come ultimo Viceré, è quello di accompagnare l'India nella transizione verso l'indipendenza. Presto, però, nonostante gli insegnamenti di Ghandi, la violenza esplode tra musulmani, induisti e sikh, e sfocia nella cosiddetta "Partition" fra India e Pakistan, coinvolgendo anche gli oltre 500 membri dello staff che lavorano al Palazzo. La storia d'amore tra due giovani indiani, entrambi a servizio del Viceré, la musulmana Aalia e l'induista Jeet, rischia di essere travolta dal conflitto delle rispettive comunità religiose. E quando la situazione precipita si troveranno a dover prendere una decisione epocale.

Il palazzo del Viceré, interpretato da Hugh Bonneville e Gillian Anderson, arriverà nelle nostre sale il prossimo il 12 ottobre distribuito da CINEMA. Ecco, in esclusiva per Movieplayer, una featurette con la regista Gurinder Chadha

Il palazzo del Viceré, featurette esclusiva con...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

La fine di un impero: La tortuosa strada verso l’indipendenza
La fine di un impero: Gillian Anderson e Gurinder Chadha raccontano l'indipendenza dell'India tra le polemiche