Henry Cavill: "Se non avessi iniziato a fare l'attore, mi sarei arruolato in Marina"

Qualora non fosse diventato attore, Henry Cavill avrebbe scelto di arruolarsi nella British Royal Marines; d'altronde, il fisico non è mai mancato!

NOTIZIA di 13/11/2021

Cosa avrebbe fatto Henry Cavill se non fosse diventato attore? Avrebbe scelto di arruolarsi nella British Royal Marines! D'altronde, il fisicaccio non è mai mancato!

Nel corso di un'intervista con The Hollywood Reporter, Henry Cavill ha raccontato gli eventi chiave che hanno modellato la sua vita. L'attore ha dichiarato: "Se non avessi iniziato a recitare all'età di 17 anni, sicuramente mi sarei unito alla British Royal Marines!".

Secondo Henry Cavill sarebbe stata l'educazione ricevuta a rendere alcune sue interpretazioni superiori ad altre. L'attore ha detto: "Si tratta della cosiddetta 'forza mentale'. Ciò che tu credi sia un limite fisico, in realtà è soltanto un limite mentale". In Mission: Impossible - Fallout, Cavill si lancia da un elicottero durante una sparatoria. Il celebre volto di Clark Kent ha definito "decisamente spiacevole" girare una scena del genere a causa del "rifiuto del corpo a fare ciò che avrebbe dovuto fare".

Nel corso degli ultimi anni, Henry Cavill si è reso protagonista di una serie di straordinarie interpretazioni che hanno coinvolto il suo fisico: da Mission: Impossible - Fallout fino a L'uomo d'acciaio e Batman v Superman - Dawn of Justice, tutti ricordano il fisicaccio di cui è dotato l'attore. E il futuro cosa riserva all'interprete? Beh, Cavill ha dichiarato di essere interessato al ruolo di Captain Britain nell'MCU e di voler continuare a far parte dell'universo di Mission: Impossible.

Infine, Cavill ha anche definito "decisamente eccitante" il momento in cui ha indossato per la prima volta il costume di Superman. Nel tempo libero, l'attore legge fumetti e romanzi fantastici e gioca ai videogame. Nell'ultimo periodo di restrizioni, ad esempio, Cavill ha "consumato" la modalità di gioco più difficile di The Witcher!