Harry Potter: Gary Oldman svela la sua scena preferita

Per celebrare il ventesimo anniversario della saga di Harry Potter, la star Gary Oldman ha rivelato la sua scena preferita della celebre serie di film.

NOTIZIA di 31/12/2021

Gary Oldman ha recentemente rivelato la sua scena preferita della celebre serie di film di Harry Potter in occasione della celebrazione del ventesimo anniversario del primo capitolo, Harry Potter e la pietra filosofale.

Gary Oldman è il prigioniero di Azkaban, Sirius Black
Gary Oldman è il prigioniero di Azkaban, Sirius Black

Gary Oldman ha fatto il suo ingresso nel franchise di Harry Potter nel ruolo di Sirius Black nel terzo capitolo, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, uscito nel 2004.

Nel film si racconta il terzo anno di Harry, Ron e Hermione alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, mentre Harry cerca di scoprire la verità sul passato dei suoi defunti genitori che coinvolge il prigioniero di Azkaban recentemente evaso, Sirius Black. Il film ha segnato un cambio dietro la macchina da presa con l'arrivo del regista messicano Alfonso Cuaron, che ha preso il posto di Chris Columbus, autore dei primi due film.

Gary Oldman ha ricordato l'esperienza sul set magico in un'intervista con ET Canada in cui ha perfino rivelato la sua scena preferita dei film, scena che appartiene proprio a Harry Potter e il prigioniero di Azkaban:

"Una delle mie scene preferite, che mi è sempre rimasta impressa, è stata quella del Molliccio di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, tutta la faccenda con il guardaroba. L'immaginazione dietro quella scena è incredibile. Che si potesse disarmare il Molliccio con risate e umorismo, quella sequenza mi è sempre rimasta nella mente".

Harry Potter: Emma Watson ricorda quando si è innamorata di Tom Felton

La scena in questione si svolge quando Harry e gli altri studenti del terzo anno prendono parte a una lezione di Difesa contro le Arti Oscure guidata dal professor Remus Lupin di David Thewlis. Lupin insegna ai suoi studenti come usare l'incantesimo Riddikulus come un modo per combattere gli esseri mutaforma chiamati Mollicci, la cui abilità primaria è assumere la forma della peggiore paura della vittima designata. L'incantesimo modifica il loro aspetto in un'apparizione meno spaventosa e talvolta comica, che li indebolisce.