Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Gran Torino: ecco perché l'auto del film si chiama così

Il protagonista del film, interpretato da Clint Eastwood, possiede una Gran Torino, celebre auto della Ford che collega Detroit alla città italiana.

NOTIZIA di 04/12/2020

Gran Torino narra la storia di Walt Kowalski, un veterano della Guerra di Corea, alienato dalla sua famiglia e arrabbiato con il mondo. Il giovane vicino di casa di Walt, Thao Vang Lor, viene spinto dal cugino a rubare la preziosa auto di Walt: una Ford Gran Torino del 1972. Walt ostacola il furto e successivamente sviluppa una relazione con il ragazzo e la sua famiglia.

Bee Vang e Clint Eastwood in una scena del film Gran Torino
Bee Vang e Clint Eastwood in una scena del film Gran Torino

Ma qual è l'origine del nome della vettura ideata da Ford? Il nome "Torino" deriva dal fatto che gli americani consideravano questa città italiana, ovvero la sede della FIAT e della Lancia, come la Detroit d'Italia; all'epoca molti italiani trovarono questo parallelismo piuttosto curioso.

La Torino era un'auto che, almeno per quelli che erano gli standard del mercato USA dell'epoca, poteva essere considerata di medie dimensioni, anche se oggi sarebbe considerata una vettura piuttosto grande; l'auto fu prodotta tra il 1968 e il 1976 per il mercato nordamericano.

Bee Vang, John Carroll Lynch e Clint Eastwood in una scena del film Gran Torino
Bee Vang, John Carroll Lynch e Clint Eastwood in una scena del film Gran Torino

Su Rotten Tomatoes Gran Torino ha ottenuto un punteggio medio pari a 7,12 / 10. Il consenso del sito afferma: "Sebbene sia un capitolo minore nella carriera regista di Eastwood, la pellicola è comunque una parabola estremamente divertente, commovente ed intrigante."