Facebook

Gli spiriti dell'Isola: Martin McDonagh era nella lista segreta dei registi preferiti di Barry Keoghan

Barry Keoghan ha confessato di avere una lista segreta di registi con cui vorrebbe lavorare da sempre, e anche Martin McDonagh de Gli spiriti dell'Isola ne faceva parte.

Gli spiriti dell'Isola: Martin McDonagh era nella lista segreta dei registi preferiti di Barry Keoghan

Nel raccontare la sua esperienza sul set de Gli spiriti dell'Isola di Martin McDonagh, Barry Keoghan ha rivelato che il regista della pellicola faceva parte di una lista di nomi con cui da sempre sogna di lavorare. A quanto pare, secondo quanto riporta Deadline, questa collaborazione è stata voluta ambo le parti, con un comune desidero di costruire qualcosa insieme per questo nuovo film.

The Banshees Of Inisherin
Gli spiriti dell'isola: Colin Farrell e Barry Keoghan

"Non potevo crederci [del fatto che gli avesse proposto di lavorare con lui]. Ricordo che Colin, mentre stavamo girando Il sacrificio del cervo sacro, disse che Martin aveva una parte in un film che non aveva finito di scrivere e che pensava avrebbe voluto che recitassi", ha raccontato Barry Keoghan, descrivendo il suo primo approccio con Gli spiriti dell'Isola, "Quindi, dopo quel primo incontro, mi ha mandato un'e-mail e ci siamo incontrati a New York. All'epoca avevo una sua foto che faceva da sfondo sul mio telefono. Letteralmente pochi secondi prima che si presentasse ho pensato: 'Sarà meglio che la tolga perché è un po' strano se vede che ho una sua foto così'. Alla fine gliel'ho detto e si è messo a ridere a crepapelle".

A seguito delle vicissitudini pandemiche sono iniziate le riprese del film, e il primo contatto artistico sul set. Keoghan ha quindi descritto la propria esperienza con McDonagh in termini estremamente positivi, palesando ancora una volta la grande stima nei suoi confronti: "Martin è una leggenda", ha detto quindi l'attore de Gli spiriti dell'Isola, "Quando lo conosci ti rendi conto che è così desideroso di andare a lavorare. Quando lavori con qualcuno del suo calibro sei sempre abbastanza nervoso perché entri sapendo che devi fare del tuo meglio. Era aperto a discutere di tutto e anche sulle singole scene che ho interpretato. Volevamo che Dominic [il suo personaggio] si sentisse il più reale possibile, ma a volte dovevi spingerlo un po' oltre, o tirarlo indietro, e Martin sa esattamente cosa vuole in ogni momento - come ogni grande regista - e mi ha messo sulla corsia giusta in questo senso".

Gli Spiriti dell'Isola conquista tre Golden Globe, ecco il nuovo trailer e poster italiano

Tornando a parlare della sua lista di registi l'attore ha poi riferito di essere sorpreso lui stesso dai suoi risultati: "È davvero notevole che i nomi sulla mia lista si siano avverati. È strano, a dire il vero. Non inseguo queste persone. Non le assillo. Ma ho avuto l'opportunità di camminare nel loro spazio ed essere nelle loro cerchie - come quando mi hai portato a quella festa e mi hai presentato Martin - e il resto è venuto da sé. Le mie liste non riguardano solamente il mondo della recitazione, ma anche la mia stessa vita. Penso: sii buono e riceverai del bene'".