Face/Off: Adam Wingard vuole coinvolgere John Travolta e Nicolas Cage nel nuovo film

Adam Wingard è al lavoro su un nuovo film di Face/Off e ha svelato di voler coinvolgere Nicolas Cage e John Travolta.

NOTIZIA di 19/03/2021

Nicolas Cage e John Travolta potrebbero forse ritornare nel mondo di Face/Off: il regista Adam Wingard ha infatti parlato del progetto svelando che sta cercando di coinvolgere le due star.
Il filmmaker ha rilasciato un'intervista a Showbiz CheatSheet per parlare del progetto attualmente in fase di sviluppo.

La locandina di Face/Off - Due facce di un assassino
La locandina di Face/Off - Due facce di un assassino

Adam Wingard ha dichiarato parlando del lungometraggio su cui è al lavoro: "Per me Face/Off non è su una procedura o qualcosa di simile. Non si tratta del mondo in cui esistono i personaggi. Si tratta di una storia su Sean Archer e su Castor Troy. Il film è su questo aspetto della storia, si tratta della continuazione di quella storia".
Il regista ha quindi sottolineato: "Penso sia difficile parlare di altro, per me il film è decisamente la continuazione di quella saga".

Wingard sta lavorando con Simon Barrett alla sceneggiatura e i due hanno già proposto l'idea generale allo studio: "Tutti hanno approvato la bozza, ma presentare la sceneggiatura è una cosa totalmente diversa, quindi vedremo come tutti reagiranno in futuro".
Il regista ha però ribadito che la storia sta venendo sviluppata per muoversi in una direzione precisa.

Il coinvolgimento di John Travolta e Nicolas Cage, tuttavia, sembra piuttosto complicato considerando il finale del film originale che svela il destino dei personaggi.

La storia raccontava quello che accadeva all'agente FBI Sean Archer, ossessionato dal suo tentativo di arrestare un sociopatico omicida, Castor Troy, responsabile per aver ucciso suo figlio. L'agente, dopo averlo neutralizzato, decide quindi di farsi operare e cambiare totalmente volto per fingersi il criminale, in modo da provare a ottenere delle informazioni in carcere e fermare un attentato. Il piano prende però una svolta inaspettata quando Castor si risveglia e si fa trapiantare il volto dell'agente, rischiando di prendere il controllo della sua vita.