Ezra Miller, la polizia smentisce che sia sotto indagine per il video in cui prende per il collo una fan

La polizia islandese ha smentito di essere intervenuta nel pub di Reykjavik dove Ezra Miller avrebbe preso per il collo una fan curante un alterco.

NOTIZIA di 09/04/2020

La polizia ha smentito che Ezra Miller sia finito sotto indagine per il video circolato qualche giorno fa in cui litiga con una fan afferrandola per il collo e spingendola a terra. L'incidente occorso fuori da un locale in Islanda non dovrebbe avere conseguenze legali per l'attore secondo TheWrap.

Una foto che ritrae Ezra Miller a un evento
Una foto che ritrae Ezra Miller a un evento

Gunnar Rúnar Sveinbjörnsson, portavoce della Reykjavik Metropolitan Police, ha dichiarato a TheWrap che la polizia non è stata chiamata a sedare la lite e non ha ricevuto nessun report di persone ferite: "Nessuno è stato arresto o messo in custodia riguardo a questa storia".

Nessun commento da parte dei portavoce di Ezra Miller, che si troverebbe in Islanda per girare Animali Fantastici 3.

L'incidente sarebbe occorso intorno alle 6 p.m. del 1 aprile presso il pub di Reykjavik Prikið Kaffihús. Miller si stava confrontando con un gruppo di fan ed è stato ripreso col cellulare da un amico (pare) mentre apostrofa una ragazza sorridente chiedendole se vuole fare la lotta. Poi la afferra per il collo e la spinge a terra, subito dopo il video si interrompe.

Il video di Ezra Miller ha fatto scalpore su Twitter finendo anche nel mirino degli exectuives Warner Bros. che starebbero valutando se cancellare il film su The Flash che dovrebbe vedere l'attore protagonista. Per adesso niente è stato deciso.