Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Diavoli: Alessandro Borghi svela perché è doppiato nella versione italiana

Alessandro Borghi aveva svelato in un post perché nella serie Diavoli il suo personaggio ha la voce di Andrea Mete.

NOTIZIA di 19/04/2020

Diavoli è arrivato su Sky e molti spettatori si sono chiesti perché l'attore Alessandro Borghi sia stato doppiato. I motivi, secondo Borghi, sono due e uno di questi è che lui non è un doppiatore. Negli episodi andati in onda il 17 aprile, e che torneranno ogni venerdì alle ore 21.15 su Sky Atlantic (anche in 4K HDR con Sky Q satellite) e su NOW TV (disponibile anche on demand), il personaggio di Massimo Ruggero ha infatti la voce di Andrea Mete.

Alessandro Borghi aveva spiegato perché gli spettatori italiani lo vedranno con una voce diversa in occasione di un post condiviso su Instagram per presentare il primo teaser della serie Diavoli di cui è protagonista: "È in inglese per la grande emozione che provo nel ricordare la paura che avevo di non farcela e di non essere all'altezza, dal primo incontro con Nick al primo abbraccio con Patrick Dempsey (I'm talking about the first time we met, my friend), con Guido e Jan, i miei amici meravigliosi, che erano lì, pronti a difendermi da qualunque cosa. Questo per dirvi che la mia voce italiana, nei Diavoli, non sarà la mia".
La star italiana aveva quindi affrontato la questione spiegando: "Già, ho deciso alla fine di non volermi doppiare. Perché? Direte voi. Ci sono un po' di pensieri dietro, ma provo a condividere con voi quelle che sono secondo me le ragioni principali. 1- Mi piacerebbe sapervi tutti davanti alla tv a selezionare la modalità "lingua originale con sottotitoli", quello che farei io, per poter apprezzare davvero, o magari no, il lavoro che è stato fatto in questa serie, fatta di parole chiave, sfumature, cose piccole, finanza sì, ma soprattutto tanto cuore, tutto fortemente connesso alla lingua in cui è stata girata. 2- Non sono un doppiatore, c'è chi questo lavoro lo fa in maniera eccellente, molto meglio di come avrei potuto fare io, come il mio amico Andrea Mete, soprattutto in un contesto dove tutti gli attori, essendo stranieri, sarebbero stati doppiati da chi questo mestiere lo fa sul serio. Avrei sentito la differenza, e l'avreste sentita anche voi".

Il post che aveva pubblicato si concludeva dichiarando: "Potete scegliere, se fare un piccolo sforzo e ascoltare la mia voce, o vederla in italiano e godervi comunque un grandissimo lavoro".

Diavoli 1x01 e 1x02, la recensione: se Wall Street incontra House Of Cards

Devils 2                 8940 01253
Diavoli: Alessandro Borghi nel secondo episodio della serie

Diavoli, tratta dal best seller "I Diavoli" di Guido Maria Brera (edito da Rizzoli), è prodotta da Sky Italia e Lux Vide e realizzata in collaborazione con Sky Studios, Orange Studio e OCS. La distribuzione internazionale è di NBCUniversal Global Distribution per conto di Sky Studios.

La storia ha al centro il profondo legame tra i due protagonisti: da un lato l'italiano Massimo Ruggero (interpretato da Alessandro Borghi), perfetto esempio di self-made man e spregiudicato Head of Trading di una delle più importanti banche di investimento del mondo, La New York - London Investment Bank (NYL); dall'altro, Dominic Morgan - interpretato da Patrick Dempsey - uno degli uomini più potenti della finanza mondiale, CEO della banca e mentore di Massimo. Il sodalizio tra i due uomini inizierà a sgretolarsi quando, a causa dei segreti di Dominic, Massimo si troverà coinvolto in una guerra finanziaria intercontinentale e dovrà scegliere se fidarsi del suo mentore o se provare a fermarlo.
Kasia Smutniak interpreterà invece Nina, la sofisticata e molto determinata moglie di Dominic Morgan, al quale è unita da sentimenti ma anche interessi.

Oltre ai tre protagonisti, nel cast anche Lars Mikkelsen, Laia Costa, Malachi Kirby, Paul Chowdhry, Pia Mechler, Harry Michell e Sallie Harmsen. Regia di Nick Hurran e Jan Michelini.