Cate Blanchett rivela: "Forse dovrei smettere di recitare!"

Cate Blanchett ha svelato che pensa di smettere di recitare ogni volta che finisce le riprese di un film e le motivazioni per cui continua.

NOTIZIA di 13/08/2019

Cate Blanchett, durante la première di Che fine ha fatto Bernadette?, ha dichiarato che pensa spesso a smettere di recitare. L'attrice ha però spiegato che, fino a questo momento, ha sempre avuto un motivo per continuare.

L'attrice Cate Blanchett ha dichiarato a Vulture: "Forse è semplicemente arrivato il momento di smettere. Dico davvero. Devo ancora una volta andare in scena indossando solo la mia biancheria e sto pensando 'Perché? Perché semplicemente non dò da mangiare alle galline e trascorro il tempo leggendo Proust?'".
La star ha sottolineato: "Mi sento così ogni volta ed è grazie a persone interessanti come Richard Linklater e la scrittrice Maria Semple che mi dicono 'Vuoi lavorare con me?'. E io dico 'Certo che voglio parlare con voi!'. Per me il ruolo è secondario, si tratta delle persone con cui parli, e chi non vorrebbe conversare con queste persone?".

Che fine ha fatto Bernadette?, inoltre, le ha permesso di lavorare nuovamente con Billy Crudup: "Ho recitato con lui 20 anni fa ed è stata una gioia assoluta poterlo rifare. Ma poi arrivi a un punto in cui pensi 'Okay. Momento di fermarsi'".

Cate Blanchett, nel film distribuito in questi giorni nelle sale americane, interpreta una donna che in passato ha lavorato come architetto ottenendo una grande fama e ora vive da reclusa.
Bernadette è una moglie e madre nervosa che odia Seattle e ha subito quattro aborti spontanei. La sua unica amica è un'assistente virtuale e decide di non uscire quasi mai dalla propria casa. La sua improvvisa scomparsa obbliga suo marito e la loro figlia quindicenne Bee a intraprendere una disperata ricerca.

La sceneggiatura del progetto è stata firmata da Michael H. Weber e fanno parte del cast anche Troian Bellisario, Billy Crudup e Kristen Wiig.