Caso Weinstein, Anthony Bourdain attacca Quentin Tarantino

Il noto chef, star televisiva e compagno di Asia Argento si è scagliato contro il silenzio colpevole del regista statunitense.

Anthony Bourdain, famoso chef internazionale e presentatore di programmi tv americani come Parts Unknown, ha attaccato Quentin Tarantino durante un'intervista. L'attuale compagno di Asia Argento, una delle oltre 60 donne che hanno accusato Harvey Weinstein di violenza sessuale, stava discutendo in un'intervista la scelta di aver rifiutato una grande somma di denaro perché lui e i suoi partner non si sentivano a loro agio con la persona che ha presentato l'offerta.

"Erano molti soldi, ma sarebbe stato come prendere un veleno a lento rilascio, ci avrebbe lentamente annientato fino a diventare come Quentin Tarantino, che ha dovuto guardare indietro a una vita fatta di complicità, vergogna e compromesso."

Nei giorni passati, Tarantino aveva dichiarato la sua colpa:

"Sapevo abbastanza da poter fare di più C'erano più di semplici pettegolezzi, il gossip normale. Non erano di seconda mano. Sapevo che aveva fatto alcune di quelle cose. Mi piacerebbe poter dire che mi sono assunto la responsabilità di affrontare quello che avevo sentito. Se avessi fatto ciò che dovevo in quel periodo non avrei dovuto lavorare con lui".

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Caso Weinstein, Anthony Bourdain attacca Quentin...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Quentin Tarantino fa partire un'asta tra case di produzione per il film su Charles Manson!
Caso Weinstein, Annabella Sciorra: "Dormo ancora con una mazza da baseball per la paura"