Cannes 2021: Spike Lee "spoilera" il titolo della Palma d'Oro all'inizio della cerimonia

Durante la serata di premiazione al Festival di Cannes 2021, Spike Lee ha commesso una gaffe e si è lasciato sfuggire il titolo della Palma d'Oro all'inizio della cerimonia.

NOTIZIA di 17/07/2021

Ops! Spike Lee l'ha combinata davvero grossa! In occasione della serata finale del Festival di Cannes 2021, il celebre regista di Inside Man, infatti, ha commesso una gaffe e si è lasciato sfuggire il titolo del film che ha vinto la Palma d'Oro all'inizio della cerimonia.

In risposta al suo errore, Spike Lee, presidente della giuria a Cannes 2021, ha dichiarato: "Nei miei 63 anni di vita, ho imparato a dare una seconda chance a tutti quanti. Questa è la mia seconda chance, perdonatemi l'errore. Mi rendo conto che buona parte della suspense è andata a farsi benedire". A vincere la Palma d'Oro di Cannes 2021 al Miglior Film è stato Titane, diretto da Julia Ducournau. La regista è la seconda donna ad aver vinto una Palma d'Oro al Miglior Film nella storia del Festival di Cannes dopo Jane Campion che, nel 1993, vinse per Lezioni di piano.

In un certo senso, l'evento ha ricordato a molti utenti sui social network la gaffe commessa da Warren Beatty durante l'89esima edizione dei Premi Oscar, quando l'attore premiò La La Land come Miglior Film anziché Moonlight.

L'evento che ha coinvolto Spike Lee, ovviamente, ha raccolto l'interesse da parte degli utenti dei social network che hanno ampiamente ironizzato sull'accaduto.

Il primo premio a essere stato consegnato da Spike Lee dopo la sua clamorosa gaffe è stato quello come Miglior Attore a Caleb Landry Jones per Nitram di Justin Kurzel.

Scott Feinberg di The Hollywood Reporter, invece, ha dichiarato: "Sono su un aereo che sta per decollare. Quindi ringrazio Spike Lee per aver rivelato il premio più importante prima della mia partenza. Buonanotte a tutti!".

A essere chiamato in causa è stato anche Antichrist di Lars von Trier e il suo inno al Caos.

Oltre alla Ducornau con Titane, nel corso del 2021, un'altra regista donna ha portato a casa un premio fondamentale: lo scorso aprile, infatti, Chloe Zhao si è affermata come la seconda donna ad aver vinto un Oscar alla Miglior Regia.