Cannes 2021, Palma d'Oro al film Titane

La giuria di Cannes 2021 ha assegnato la Palma d'Oro al film Titane di Julia Ducornau; durante la cerimonia di premiazione Marco Bellocchio ha ricevuto il premio alla carriera: ecco tutti i premi.

NOTIZIA di 17/07/2021

La giuria di Cannes 2021 ha assegnato la Palma d'Oro di questa edizione al film Titane di Julia Ducornau. Il premio per la miglior regia invece è andato ad Annette di Leos Carax. Di seguito, tutti i premi di questa edizione.

  • Palma d'Oro Titane di Julia Ducornau
  • Grand Prix ex-aequo: Juho Kuosmanen per Hytti N°6 e Asghar Farhadi per Ghahreman
  • Miglior Sceneggiatura: Hamaguchi Ryusuke e Takamasa Oe per Drive My Car
  • Miglior Interpretazione Maschile: Caleb Landry Jones in Nitram di Justin Kurzel
  • Miglior Interpretazione Femminile: Renate Reinsve in Verdens Verste Menneske di Joachim Trier
  • Miglior Regia: Annette di Leos Carax
  • Premio della Giuria ex-aequo: Memoria di Apichatpong Weerasethakul e Ha'berech di Nadav Lapid
  • Caméra d'or per la Miglior Opera Prima: Murina di Antoneta Alamat Kusijanović
  • Menzione Speciale della Giuria
  • Palma d'Oro alla Carriera: Marco Bellocchio
  • Palma d'oro per il Miglior Cortometraggio: Tian Xia Wu Ya di Tang Yi
  • Menzione speciale della Giuria dei Cortometraggi: Céu de Agosto di Jasmin Tenucci

Il film vincitore di Cannes 2021 "parla di metamorfosi, di persone che cambiano per trovare la loro vera dimensione, e nel farlo cambia assieme alla sua protagonista. Parte come un thriller, poi sfiora il dramma e infine si dichiara per quello che è: un body horror simbolico sull'inadeguatezza dello stare al mondo. Per raccontare questo disagio, Ducorunau sceglie un linguaggio violentissimo, senza mezze misure" Qui potete leggere la nostra recensione di Titane.

La giuria della 74esima edizione del Festival di Cannes, guidata da Spike Lee (primo afroamericano a ricoprire questo ruolo) è formata da Mati Diop, Mylène Farmer, Maggie Gyllenhaal, Jessica Hausner, Mélanie Laurent, Kleber Mendonça Filho, Tahar Rahim e Song Kang-ho.

Dopo essere stata cancellata nel 2020 a causa dell'emergenza sanitaria, la kermesse francese quest'anno si è svolta regolarmente, ma a luglio (di solito si tiene a maggio) e con scrupolosi controlli sanitari che hanno garantito la sicurezza di tutti, anche se non sono mancati i disagi.