Cannes 2019, il Festival risponde a chi non ha potuto accedere alla première di C'era una volta... a Hollywood

L'anteprima al Festival di Cannes 2019 di C'era una volta... a Hollywood ha visto centinaia di persone dotate di invito rimaste fuori dalla sala e il festival ha risposto alle critiche.

NOTIZIA di 22/05/2019

Il Festival di Cannes 2019 ha presentato in anteprima mondiale il film C'era una volta... a Hollywood e l'evento ha fatto infuriare molti invitati e spettatori che non sono riusciti ad accedere alla proiezione.
Centinaia di persone, che avevano acquistato i biglietti o ottenuto un invito, non sono infatti state fatte entrare e l'ufficio stampa dell'evento cinematografico ha risposto in modo ufficiale alle critiche.

Un comunicato ufficiale di Cannes 2019, pubblicato da IndieWire, dichiara: "Abbiamo sentito che alcuni spettatori, tra cui giornalisti, non sono potuti entrare alla première di C'era una volta a... Hollywood. Il Festival sta cercando di capire cosa sia accaduto. Alle volte, nei casi di proiezioni molto affollate, gli inviti sono soggetti alla disponibilità dei posti, come viene detto sui biglietti, e dipendono da quanto prima il pubblico arriva ai cancelli".
Il comunicato ha proseguito sottolineando: "Ci scusiamo per quanto accaduto e nei confronti delle persone a cui è stato negato l'accesso. Per quanto riguarda le accuse secondo le quali chi aveva acquistato il biglietto non sia riuscito a entrare: gli inviti alle proiezioni del Festival di Cannes non sono mai venduti e gli inviti non possono essere acquistati. Gli inviti non possono, in nessuna occasione, essere dati ad altre persone, venduti o ceduti".

C'era una volta a Hollywood: il poster dedicato a Rick Dalton rende omaggio al cinema italiano

C'era una volta a Hollywood - di cui potete leggere la recensione - è ambientato nella Los Angeles del 1969 in cui tutto sta cambiando, dove l'attore televisivo Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) e la sua storica controfigura Cliff Booth (Brad Pitt) cercano di farsi strada in una Hollywood che ormai non riconoscono più. Il progetto presenta un cast stellare e diverse linee narrative in un tributo all' ultimo periodo dell'età d'oro di Hollywood. Gli eventi al centro del lungometraggio permetteranno inoltre di dare spazio ai terribili crimini compiuti dalla setta di Charles Manson di cui sarà vittima la diva Sharon Tate, moglie di Roman Polanski, interpretata da Margot Robbie, trucidata insieme ad alcuni suoi amici tra le mura della sua villa a Bel Air. Una vicenda di cronaca su cui si innesta l'ansia di rivalsa di Dalton. Da queste premesse è ovvio che C'era una volta a Hollywood sia uno dei film più attesi del 2019.
Tra gli interpreti del film ci saranno anche Al Pacino, Kurt Russell, Timothy Olyphant, Michael Madsen, Tim Roth, Damian Lewis, Emile Hirsch, Dakota Fanning e Luke Perry, nel suo ultimo ruolo prima della prematura scomparsa. C'era una volta a Hollywood uscirà nelle sale italiane a settembre.