Bruce Willis: la famiglia è focalizzata su tutti i momenti felici che possono condividere

La famiglia di Bruce Willis si è stretta intorno all'attore dopo la diagnosi di afasia per godere di tutti i momenti felici possibili.

NOTIZIA di 07/04/2022

Dopo la diagnosi della malattia che ha colpito Bruce Willis, la famiglia ha deciso di concentrarsi su tutti i momenti felici che può condividere col divo, costretto al ritiro dalle scene dopo che gli è stata diagnosticata l'afasia, un disturbo neurologico.

The Bombing: Bruce Willis nella prima foto del film
The Bombing: Bruce Willis nella prima foto del film

La famiglia dell'attore 67enne ha rivelato sui social media la scorsa settimana che si sta_ "allontanando dalla carriera che ha significato così tanto per lui" dopo "aver sperimentato alcuni problemi di salute", inclusa una recente diagnosi di afasia che starebbe "influenzando le sue capacità cognitive"_.

La moglie Emma Heming Willis, madre delle due figlie Mabel ed Evelyn, e l'ex moglie Demi Moore, con cui Willis ha avuto le figlie Rumer, Scout e Tallulah, hanno condiviso un messaggio corale: "Questo è un momento davvero difficile per la nostra famiglia e apprezziamo così tanto il vostro amore, compassione e supporto. Stiamo attraversando questo come un'unica famiglia unita e volevamo coinvolgere i suoi fan perché sappiamo quanto lui significhi per voi, come voi per lui."

Una fonte ha rivelato a People che i familiari di Bruce Willis sono più grati che mai per i momenti gioiosi in famiglia, incluso il festeggiare il decimo compleanno di Mabel due giorni dopo aver l'annuncio del suo ritiro:

"Emma è particolarmente grata per le figlie che condivide con Bruce. Tutti sono concentrati su tutti i momenti felici che sono in grado di condividere".

Bruce Willis: per gli amici l'afasia è la conseguenza del trauma cranico sul set de L'ultima alba nel 2002

Secondo la Mayo Clinic, l'afasia "è una condizione che ti priva della capacità di comunicare. Può influenzare la tua capacità di parlare, scrivere e comprendere il linguaggio, sia verbale che scritto". Può svilupparsi dopo una lesione cerebrale traumatica o può essere un segno precoce di condizioni degenerative del cervello.

La famiglia della star sta "facendo tutto il possibile per sostenerlo", aggiunge la fonte vicina a Willis, che rivela "Si sono radunati intorno a lui in grande stile per aiutare Bruce a far fronte a ciò che verrà".