Black Widow, Stephen Dorff: "Mi sono sentito malissimo dopo aver criticato il film con Scarlett Johansson"

Dopo i caustici commenti sulla qualità di Black Widow, arrivano le scuse di Stephen Dorff nei confronti dell'amica Scarlett Johansson.

NOTIZIA di 29/07/2021

Dopo le critiche impietose a Black Widow, definito "spazzatura", Stephen Dorff ha ammesso di essersi sentito malissimo tanto da inviare un messaggio di scuse all'amica e collega Scarlett Johansson.

Black Widow 9
Black Widow: Scarlett Johansson in un'immagine del film

Qualche settimana fa Stephen Dorff si è lasciato andare a una tirata contro il film dell'MCU nel corso di un'intervista all'Independent in cui dichiarava:

"Vado ancora a caccia di progetti di qualità perché non voglio recitare in Black Widow. A me pare spazzatura, mi sembra un brutto video game. Sono imbarazzato per quelle persone, sono imbarazzato per Scarlett! Sono sicuro che sia stata pagata sei o sette milioni di dollari, ma sono in imbarazzo per lei. Non voglio recitare in quel tipo di film. Scoverò il giovane regista che diventerà il nuovo Kubrick e lavorerò con lui."

Interrogato da TMZ sulle sue taglienti dichiarazioni, Dorff ha specificato che le sue parole sono state prese "un po' fuori contesto" e ha aggiunto: "Adoro Scarlett, credo che sia una grande attrice. So che sta per avere un altro figlio, le auguro tutto il meglio; è una mia vecchia amica, così mi sono sentito davvero in colpa per quel commento".

Scarlett Johansson: "All'inizio Black Widow è stata sessualizzata e trattata da schifo"

Stephen Dorff ha svelato di aver inviato un messaggio di scuse a Scarlett dopo che i suoi commenti hanno fatto il giro del mondo. Ma quando TMZ ha chiesto all'attore se è andato a vedere Black Widow, lui ha risposto di no spiegando che preferisce cinecomic più cupi:

"Di solito non vado a vedere quel tipo di film. Mi piace Iron Man. Mi piace quando sono un po' più cupi. Adoro Joker. Non vedo l'ora di vedere il nuovo Batman di Matt Reeves."