Bill Murray su Ricomincio da capo e la pandemia: "Sono situazioni simili"

Nel corso di un'intervista, Bill Murray è intervenuto sulla presunta somiglianza tra il film Ricomincio da capo e la pandemia: 'Abbiamo imparato qualcosa da questa situazione'.

NOTIZIA di 06/02/2022

Da ormai due anni ci troviamo a esperire un'epidemia globale che ha ridisegnato i contorni delle nostre giornate. Nel corso di un'intervista con The Daily Beast, Bill Murray è intervenuto sulla presunta somiglianza tra Ricomincio da capo e la pandemia.

Relativamente alla sensazione di time-loop e di condanna a un eterno presente caratterizzato sempre dalle medesime azioni, Bill Murray ha commentato la somiglianza tra "La Giornata della Marmotta" in Ricomincio da capo e la pandemia. L'attore ha raccontato: "Sono d'accordo. Le persone hanno questa sensazione perché non riescono a credere che questo giorno continui ancora e ancora ed è la stessa giornata in cui sei lasciato a te stesso e devi essere in grado di creare qualcosa a partire da condizioni limitate".

Bill Murray ha proseguito: "Probabilmente è un bene? Qualcosa di buono è venuto fuori dal COVID. Credo che abbia reso le persone più autosufficienti e le abbia messe in grado di cucinare, camminare, fare esercizio, suonare, leggere, fare qualcosa per gli altri in qualche modo - anche se devono essere confinate nelle loro case. È una condizione insolita; nel momento in cui riesci a farla fruttare, è fantastico. Tutti noi abbiamo avuto alti e bassi. Si parla sempre della 'Generazione della Guerra', il che mi ha sempre un po' turbato. Beh, hanno avuto una Depressione e una Guerra Mondiale - circostanze brutte e orribili - e questi eventi hanno contribuito a edificare la loro tenacia. Penso che la stessa cosa stia emergendo anche da questa pandemia".

Bill Murray in Ricomincio da capo
Bill Murray in Ricomincio da capo

Ricomincio da capo racconta la storia di un insopportabile meteorologo in trasferta a Punxsutawney, ridente cittadina montana dove sta per essere celebrata la "Giornata della Marmotta". Per uno scherzo del destino il protagonista si trova a dover rivivere la medesima giornata all'infinito. Nel corso degli anni, il meccanismo del time-loop è stato utilizzato anche da titoli quali Auguri per la tua morte e Palm Springs.