Batwoman, Ruby Rose si sfoga su Instagram: "Vi svelo cosa è successo davvero sul set"

L'ex-interprete di Batwoman Ruby Rose ha rivelato cosa è accaduto davvero sul set dello show, e ha mosso pesanti accuse nei confronti della produzione.

NOTIZIA di 20/10/2021

La serie tv Batwoman ha perso la sua protagonista principale quando Ruby Rose ha deciso di abbandonare lo show dopo la prima stagione. Ma è andata davvero così? I motivi del suo allontanamento sono quelli raccontati finora? A quanto pare no, e l'attrice ha deciso di svelare la verità su Instagram.

"Quando è troppo è troppo" ha esordito Ruby Rose nelle sue più recenti storie di Instagram, taggando i produttori di Batwoman Greg Berlanti, Caroline Dries e Sarah Schechter "Adesso racconterò a tutto il mondo la verità su ciò che è accaduto sul quel set".

Queste sono state solo le prime parole in una lunga serie di messaggi in cui l'ex-interprete di Kate Kane ha voluto rendere nota la sua versione dei fatti sul perché ha abbandonato la serie The CW, ma non solo.
Dall'ex Presidente di WBTV Peter Roth alla showrunner di Batwoman Caroline Dries, senza dimenticarsi della sua ex co-star Dougray Scott, Rose ha puntato il dito verso una serie di comportamenti inaccettabili che avrebbero avuto luogo sul set dello show.

Da quel che si legge nelle storie, i problemi sembrano riguardare un'ampia gamma di situazioni e aspetti della produzione: le condizioni sanitarie in tempi di emergenza sanitaria, le massacranti aspettative nei confronti di cast e crew a livello fisico e mentale - che avrebbero portato a una serie di gravi infortuni come ustioni di terzo grado e paralisi dal collo in giù, oltre quelli notoriamente sofferti dalla stessa Rose, documentati anche con diversi post -, le minacce di licenziamento se non si fossero comportati in un determinato modo - Rose fu costretta a tornare sul set appena 10 giorni dopo l'intervento chirurgico altrimenti ne avrebbero pagato le spese cast, crew e tutta la produzione -, gli abusi verbali, l'indifferenza nei confronti degli incidenti avvenuti durante le riprese...

"Quindi, per concludere, per cortesia miei amati fan, non chiedete se tornerò in quella terribile serie. Non tornerei pr tutto l'oro del mondo, nemmeno se mi puntassero una pistola contro" ribadisce Rose, e per chiarire ulteriormente il concetto "IO NON HO ABBANDONATO LO SHOW, loro hanno rovinato Kate Kane e hanno distrutto Batwoman, non io. Ho seguito gli ordini, e se avessi voluto rimanere, avrei dovuto rinunciare a ogni diritto".

Vedremo adesso come si svilupperà la situazione, se verranno condotte delle indagini come accaduto anche in precedenza per le accuse nei confronti di Hamada, Whedon e Johns riguardo alle condizioni di lavoro sul set di Justice League, e cosa significherà questo per il futuro delle produzioni Warner Bros.