Annecy 2022: Little Nicholas - Happy as Can Be è il Miglior Film

Annecy 2022, il festival internazionale dedicato all'animazione, si è concluso con la vittoria di Little Nicholas - Happy as Can Be.

NOTIZIA di 19/06/2022

Il festival internazionale dedicato all'animazione di Annecy 2022 si è concluso ufficialmente con la vittoria di Little Nicholas - Happy as Can Be, dei registi Amandine Fredon e Benjamin Massoubre.
Il progetto è una co-produzione tra Francia e Lussemburgo e ha conquistato il riconoscimento più ambito assegnato un anno fa a Flee, lungometraggio in grado di ottenere anche tre prestigiose nomination agli Oscar.

Il film Little Nicholas è ambientato verso la fine degli anni '50 a Parigi. René Goscinny (Alain Chabat) e Jean-Jacques Sempé (Laurent Lafitte) hanno inventato il personaggio chiamato Nicholas, un ragazzino che ama fare scherzi e sempre sorridenti le cui giornate sono all'insegna di giochi, amici, lotte, e lezioni da imparare. Quando il personaggio inventato viene invitato a un workshop dei suoi "padri" i ruoli si invertono e sono i creatori che raccontano la loro infanzia, la loro carriera e la loro amicizia con il Piccolo Nicholas.
Il premio della Giuria è stato invece assegnato a Interdit aux chiens et aux Italiens del regista di origine italiana Alain Ughetto, che può contare anche sulle musiche di Nicola Piovani. Al centro della trama la storia della sua famiglia in un piccolo borgo piemontese, le condizioni dure della vita nei primi del Novecento, la fame, le guerre, i lutti e la decisione di emigrare in Francia dove rifarsi una vita, ma sempre con l'Italia nel cuore.

Pinocchio e non solo: i prossimi film Netflix Animation in anteprima ad Annecy 2022

Ecco la lista di tutti i premi assegnati all' Annecy International Animation Film Festival:

Lungometraggi

Cristal per Miglior Film

  • Little Nicholas - Happy as Can Be Le Petit Nicolas
    Diretto da Amandine Fredon, Benjamin Massoubre

Premio della Giuria

  • Interdit aux chiens et aux Italiens
    Diretto da Alain Ughetto

Menzioni speciali della Giuria

  • My Love Affair With Marriage
    Diretto da Signe Baumane

  • Blind Willow, Sleeping Woman
    Diretto da Pierre Foldes

Gan Foundation Award for Distribution

  • Interdit aux chiens et aux Italiens
    Diretto da Alain Ughetto

Contrechamp Award

  • Dozens of Norths (Ikuta no Kita)
    Diretto da Koji Yamamura

Menzione della giuria Contrechamp

  • Chun Tae-il: A Flame That Lives On
    Diretto da Jun-pyo Hong

Cortometraggi

Cristal for il Miglior Corto

  • Amok
    Diretto da Balázs Turai

Premio della giuria

  • Steakhouse
    Diretto da Spela Cadez

Menzione speciale della giuria

  • Anxious Body
    Diretto da Yoriko Mizushiri

Jean-Luc Xiberras Award per un'opera prima

  • The Record
    Diretto da Jonathan Laskar

Off Limits Award

  • Intersect
    Diretto da Dirk Koy

Film TV e su commissione

Cristal per una produzione televisiva

  • My Year of Dicks
    Diretto da Sara Gunnardottir

Premio della Giuria per una serie televisiva

  • Dos Pajaritos
    Diretto da Alejo Schettini, Alfredo Soderguit

Premio della giuria per uno speciale televisivo

  • The House
    Diretto da Emma De Swaef, Marc James Roels, Niki Lindroth Von Bahr, Paloma Baeza

Cristal per un film su commissione

  • Save Ralph
    Diretto da Spencer Susser

Premio della giuria per un film su commissione

  • Aline
    Diretto da Wes Anderson

Film Elaborati come Prova D'esame

Cristal per Miglior Film

  • Persona
    Diretto da Sujin Moon

Premio della Giuria

  • A Dog Under A Bridge
    Diretto da Rehoo Tang

Menzione speciale della giuria

  • Maman il a quoi le chien?
    Diretto da Lola Lefevre

VR

Cristal il Miglior progetto VR

  • Glimpse
    Diretto da Benjamin Cleary, Michael O' Connor

Menzione della giuria

  • Goliath: Playing With Reality
    Diretto da Barry Gene Murphy, May Abdalla