Alien, Sigourney Weaver dice addio a Yaphet Kotto: "Riposa in pace. Passo e chiudo, Ripley"

Sigourney Weaver, storica protagonista di Alien, ha detto addio a Yaphet Kotto, attore che nel film di Ridley Scott ha interpretato il capo tecnico Dennis Parker.

NOTIZIA di 18/03/2021

Sigourney Weaver ha rivolto un messaggio di addio a Yaphet Kotto, suo co-protagonista nel film Alien, scomparso il 15 marzo a 81 anni. L'attrice ha ricordato anche la sua esperienza sul set del film di Ridley Scott.

Questa settimana il fandom di Alien ha detto addio a Yaphet Kotto, attore che nel cult di Ridley Scott interpretava Dennis Parker, ingegnere capo della Nostromo. Chiunque abbia visto il capolavoro sci-fi ricorderà quanto il personaggio di Kotto abbia offerto sostegno ad Ellen Ripley, la protagonista interpretata da Sigourney Weaver, salvandola anche a colpi di estintore dall'androide Ash. Parker fu anche il primo a vedere l'alieno in versione adulta, lo stesso alieno che alla fine lo uccide prima che lui riesca a fuggire e mettersi in salvo.

Sigourney Weaver in una sequenza di Alien
Sigourney Weaver in una sequenza di Alien

L'attore statunitense si è spento all'età di 81 anni e, nelle scorse ore, Sigourney Weaver ha voluto dirgli addio ricordando la loro esperienza condivisa sul set di Alien. "Ogni giorno Yaphet Kotto mi lasciava senza fiato sul set di Alien", ha scritto Weaver, continuando: "Ha semplicemente cercato di farlo in ogni scena, aumentare la posta in gioco e creare in ogni scena una realtà terrificante. È stata una master class ininterrotta per me e gli sarò sempre grata. Riposa in pace Parker... Passo e chiudo, Ripley".

Ricordiamo che in precedenza Kotto aveva rivelato di aver rifiutato di far parte del cast del film L'impero colpisce ancora: "Volevo tornare sulla Terra. Avevo paura che se avessi girato un altro film ambientato nello spazio dopo Alien mi avrebbero offerto solo ruoli di quel tipo". Tra le parti che aveva rifiutato anche quella di Jean-Luc Picard in Star Trek: The Next Generation: "Avrei dovuto recitare in quella serie, ma me ne sono andato. Quando stai girando film hai la tendenza a rifiutare parti per la tv, come quando sei all'università e ti chiedono di andare al ballo del liceo. Dici di no".

Kotto è apparso anche nel film di James Bond del 1973 Vivi e lascia morire, sia nel ruolo del dittatore caraibico Dr. Kananga che nel suo grottesco alter ego Mr. Big. Dopo il successo del film e di Alien, l'attore ha avuto ruoli importanti nel film drammatico carcerario del 1980 Brubaker e nel film d'azione del 1987 L'implacabile, al fianco di Arnold Schwarzenegger.

La moglie di Kotto, Tessie Sinahon, ha reso nota la sua morte in un post su Facebook lunedì sera. "Hai interpretato un cattivo in alcuni dei tuoi film, ma per me sei un vero eroe e anche per molte persone. Un brav'uomo, un buon padre, un buon marito ed un buon essere umano, molto raro da trovare".