Rosemary's baby - Nastro rosso a New York 1968

N/D
4.1/5
La locandina di Rosemary's baby - Nastro rosso a New York

Rosemary's baby - Nastro rosso a New York è un film di genere Horror del 1968 diretto da Roman Polanski con Mia Farrow e John Cassavetes. Durata: 136 min. Paese di produzione: USA.

Titolo originale
Rosemary's Baby
Data di uscita
24 Dicembre 1968 (Italia)
12 Giugno 1968 (USA)
Genere
Horror
Anno
1968
Regia
Roman Polanski
Attori
Mia Farrow, John Cassavetes, Ruth Gordon, Sidney Blackmer, Maurice Evans, Ralph Bellamy, Tony Curtis, Victoria Vetri, Patsy Kelly, Elisha Cook Jr., Emmaline Henry
Paese
USA
Durata
136 Min

Trama

La trama di Rosemary's baby - Nastro rosso a New York (1968). Una giovane coppia si trasferisce in un tetro condominio newyorchese. Appena trasferiti la moglie, Rosemary, fa la conoscenza di una ragazza ospitata dai loro vicini, ma soltanto qualche sera dopo la ragazza viene trovata morta...

Recensione

Una culla drappeggiata di nero Tratto dal romanzo omonimo di Ira Levin, Rosemary's baby è senza dubbio il capolavoro di Roman Polanski, un concentrato in tinte cupissime di discesa nella suspance hitchockiana e surrealismo nero quasi bunueliano. In questo film dal ritmo lento, ondivago eppur serrato, Polanski inserisce nei termini realistici della storia di base (una giovane coppia, il trasloco, la maternità) temi iconici o tematici di tipologie diverse: se il condominio, inquadratao sui titoli di testa in un plongéé straniante, rimanda ad alcune scenografie espressioniste per la sua ricchezza di spigoli e guglie e cupe volte, la storia ...

Leggi la recensione completa di Rosemary's baby - Nastro rosso a New York

Cast

Mia Farrow Mia Farrow Rosemary Woodhouse
John Cassavetes John Cassavetes Guy Woodhouse
Ruth Gordon Ruth Gordon Minnie Castevet
Sidney Blackmer Sidney Blackmer Roman Castevet
Maurice Evans Maurice Evans Edward "Hutch" Hutchins
Ralph Bellamy Ralph Bellamy Dottor Abraham Sapirstein
Tony Curtis Tony Curtis Donald Baumgart
Victoria Vetri Victoria Vetri Terry Gionoffrio
Patsy Kelly Patsy Kelly Laura-Louise McBirney
Elisha Cook Jr. Elisha Cook Jr. Mr. Nicklas

Vai al cast completo di Rosemary's baby - Nastro rosso a New York

Curiosità e frasi celebri

Tutte le curiosità su Rosemary's baby - Nastro rosso a New York e le frasi celebri: ecco le cose curiose che potrebbero esser sfuggite allo spettatore.

Date di uscita e riprese - Rosemary's baby - Nastro rosso a New York è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 24 Dicembre 1968; la data di uscita originale è: 12 Giugno 1968 (USA).
Le riprese del film si sono svolte nel periodo 21 Agosto 1967 - 06 Dicembre 1967 in USA.

Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

Dakota Hotel - 1 West 72nd St. at Central Park West, Manhattan, New York City, New York, USA
Los Angeles, California, USA
New York City, New York, USA
Paramount Studios - 5555 Melrose Avenue, Hollywood, Los Angeles, California, USA

Il satanista e il maestro della suspence: due voci false - Secondo una voce - poi ritenuta falsa - sembra che il fondatore della Chiesa di Satana, Anton LaVey abbia fatto da consulente per il film Rosemary's baby - Nastro rosso a New York, e abbia fatto un'apparizione nella stessa pellicola, in una sequenza. Un'altra voce non confermata sostiene che ad Alfred Hitchcock era stata proposta la regia del film, ma in realtà il regista di Psycho non è mai stato neanche contattato per il film.

  • Rosemary Woodhouse: In ogni appartamento succedono cose orribili.

  • " Oooh Dioo !! "
    " E piantala con il tuo Dio o ti facciamo fuori "

Altre 18 curiosità e citazioni su Rosemary's baby - Nastro rosso a New York

Accoglienza

Attualmente Rosemary's baby - Nastro rosso a New York ha ricevuto la seguente accoglienza dal pubblico:

BOX OFFICE

Budget
$ 2.300.000 (stimato)
Incassi in USA
33.4 milioni $

Box-office Rosemary's baby - Nastro rosso a New York (1968)

Premi e nomination

I premi vinti da Rosemary's baby - Nastro rosso a New York e le nomination:

Academy Awards (1969)
2 nomination, 1 premio vinto
Golden Globe Awards (1969)
4 nomination, 1 premio vinto

Altri 8 premi

Critica

Rosemary's baby - Nastro rosso a New York è stato accolto dalla critica nel seguente modo: sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film ha ottenuto un punteggio medio del 99% sul 100%, su Metacritic ha invece ottenuto un voto di 96 su 100 mentre su Imdb il pubblico lo ha votato con 8.0 su 10

Video

Vai a tutti i video

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

Home Video

blu-ray

Rosemary's Baby
2013 - Universal Home Entertainment
Contiene 2 Ore e 11 Minuti di contenuti su 1 Disco.

dvd

Rosemary's Baby - Nastro rosso a New York
2001 - Paramount Home Entertainment
Contiene 2 Ore e 11 Minuti di contenuti su 1 Disco.

dvd

Rosemary's Baby
2000 - Paramount Home Entertainment
Contiene 2 Ore e 16 Minuti di contenuti su 1 Disco.

Tutti gli home video

News e articoli

  • Roman Polanski: le 10 migliori performance nei suoi film

    Roman Polanski: le 10 migliori performance nei suoi film

    Oggi festeggia 85 anni il grande regista Roman Polanski: da Chinatown a Il pianista, ripercorriamo i ruoli e le interpretazioni migliori che il suo cinema ci ha regalato.

  • Hereditary e Rosemary’s Baby: due grandi film horror allo specchio

    Hereditary e Rosemary’s Baby: due grandi film horror allo specchio

    Mettiamo a confronto due film come Hereditary di Ari Aster e Rosemary's Baby di Roman Polanski: dalla riflessione sui lati oscuri della maternità all'elemento demoniaco.

  • Rosemary’s Baby, brividi e paranoia: i 50 anni del figlio di Satana

    Rosemary’s Baby, brividi e paranoia: i 50 anni del figlio di Satana

    Il 12 giugno 1968 debuttava al cinema Rosemary's Baby, trasposizione del romanzo di Ira Levin ad opera del regista polacco Roman Polanski. A distanza di mezzo secolo, riscopriamo in che modo la cronaca della gravidanza di Rosemary Woodhouse ha dato luce a uno dei più importanti film horror di tutti i tempi.

  • Oscar da brivido: da L’esorcista a Scappa - Get Out, gli horror che hanno conquistato l’Academy

    Oscar da brivido: da L’esorcista a Scappa - Get Out, gli horror che hanno conquistato l’Academy

    Il successo di Scappa - Get Out, in corsa ai prossimi Oscar con quattro nomination, tra cui miglior film e regia, rappresenta una delle rare occasioni in cui l'Academy ha scelto di ricompensare il cinema di genere: dalle primissime edizioni a oggi, ripercorriamo il contrastato rapporto fra i premi Oscar e il genere horror.

  • Chuck Palahniuk, da Fight Club all’horror: “Stephen King? Ha copiato dai b-movie”

    Chuck Palahniuk, da Fight Club all’horror: “Stephen King? Ha copiato dai b-movie”

    Lo scrittore americano, autore del romanzo di culto Fight Club e ospite della dodicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, ha incontrato il pubblico per parlare della trasposizione di David Fincher e dei film horror che ama di più, senza risparmiare qualche tagliente frecciata contro il collega Stephen King.

  •  Il thriller secondo Roman Polanski, tra incubi, ossessioni e uomini nell'ombra

    Il thriller secondo Roman Polanski, tra incubi, ossessioni e uomini nell'ombra

    Dalla lacerante tensione psicologica dei suoi film d'esordio, Il coltello nell'acqua e Repulsion, ai torbidi intrighi politici de L'uomo nell'ombra, passando per capolavori come Rosemary's Baby e Chinatown: ecco perché Roman Polanski è considerato da mezzo secolo uno degli indiscussi maestri della suspense al cinema.

  • Mamma, che supercut! Le mamme del cinema in un video

    Mamma, che supercut! Le mamme del cinema in un video

    Festeggiamo la Festa della Mamma con una emozionante carrellata di celebri mamme cinematografiche, dalle italiane Sophia Loren e Anna Magnani, a Uma Thurman in Kill Bill 2, fino a Bambi, Superman e persino Rosemary's Baby.

  • Quando il set è maledetto: dieci storie da incubo (video)

    Quando il set è maledetto: dieci storie da incubo (video)

    Con il nuovo video approfondimento di Movieplayer.it andiamo alla scoperta di dieci titoli che hanno fatto i conti con una realtà più incredibile della finzione: dagli incidenti sul set alle morti inspiegabili, e poi ancora un destino che lega tutti i protagonisti e fenomeni paranormali al limite dell'irrealtà.

  • Film maledetti: da Poltergeist a Il Corvo, dieci storie da incubo

    Film maledetti: da Poltergeist a Il Corvo, dieci storie da incubo

    Le recenti dichiarazioni di Carrie Fisher sulle sfortune capitate agli attori di "Star Wars: ep VII" e gli strani imprevisti occorsi sul set dei Pirati dei Caraibi 5, fanno ripensare ai film e set più sfortunati di Hollywood, quelli che a dispetto dello status di culto hanno rappresentato sfide impossibili, se non terrificanti per i loro interpreti e realizzatori. Da "Il presagio" al mai realizzato "Atuk".

  • Rosemary's Baby diventa una miniserie TV

    Rosemary's Baby diventa una miniserie TV

    La NBC dà il via a un'opera di adattamento televisivo per il romanzo omonimo di Ira Levin.