Ovosodo

1997, Commedia

3.2
Ovosodo (1997)
Genere
Commedia
Durata
Regista
Uscita ITA

É la storia di un ragazzo comune della Livorno popolare. Il suo nome è Piero Malsani che, figlio di un ex portuale che entra ed esce di galera, vive con il fratello ritardato e una giovanissima matrigna in un condominio popolare, tra panni stesi, gare di rutti e simpatici energumeni.



I più bei film di #PaoloVirzì sono quelli girati a #Livorno e #Ovosodo è il suo #Heimat in miniatura
Perché ci piace
  • Paolo Virzì è l'erede della commedia all'italiana più genuina, quella capace di mettere il dito nella piaga facendoci ridere delle disgrazie di un'Italia allo sbaraglio, oggi come ieri.
  • Il regista, livornese verace, coglie con sguardo impietoso difetti e magagne dei suoi concittadini con la giusta cattiveria, ma senza far mai mancare un pizzico di comprensione per le debolezze umane.
  • Il finale ci regala una delle morali più azzeccate.
  • L'istinto da talent scout di Virzì lancia i talenti Marco Cocci, Edoardo Gabbriellini, Regina Orioli e Claudia Pandolfi.
Cosa non va
  • L'orgoglio livornese ha fatto storcere il naso a molti abitanti della città di fronte al ritratto proposto da Paolo Virzì. Nemo profeta in patria.

Le vostre recensioni


Mostra i vecchi commenti