Lo spietato

2019, Drammatico

3.5
Lo spietato (2019)
Genere
Durata
Regista
Uscita ITA

Viaggio lungo un quarto di secolo nell'universo della mala italiana raccontato attraverso la storia di Santo Russo, un gangster dalla mentalità yuppie, che si muove nella realtà caleidoscopica e vertiginosa della Milano da bere negli anni d’oro della moda, dei soldi facili, dell’arte d’avanguardia e della disco music.

Perché ci piace
  • L’atmosfera noir e l’omaggio al poliziottesco anni ’70.
  • La prova di Riccardo Scamarcio e del cast nel suo complesso, vivo e credibile.
  • La ricostruzione dell’ambientazione della Milano degli anni in cui si svolge la storia.
Cosa non va
  • L’abuso di voice over per raccontare l’evoluzione del protagonista.
  • Alcuni passaggi della sceneggiatura un po’ troppo sbrigativi.

News e articoli


Lo Spietato: Giovanni Storti e Riccardo Scamarcio, lezioni di milanese su Netflix

4 settimane fa

Lo spietato, Marie-Ange Casta e Sara Serraiocco: “Amare e fidarsi è un grande gesto”

4 settimane fa

Lo spietato, la recensione: Riccardo Scamarcio su Netflix in un noir vecchio stile

5 settimane fa

I film e le serie tv in streaming della settimana: da Il Trono di Spade 8 a Lo Spietato!

5 settimane fa

Lo spietato, intervista a Riccardo Scamarcio: "Se finisce il mistero finisce l'amore"

6 settimane fa

Lo Spietato: Riccardo Scamarcio nel trailer del film targato Netflix!

2 mesi fa

Le vostre recensioni


Mostra i vecchi commenti