Dogman

2018, Drammatico

3.9
Dogman (2018)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Il nuovo film di Matteo Garrone si concentra su uno dei fatti di cronaca più efferati della storia italiana, che ha coinvolto nel 1988 Pietro Negri, detto il Canaro della Magliana e il criminale Giancarlo Ricci.



#Dogman #Garrone lavora per sottrazione creando uno spaccato di periferia illuminato da un espressivo #MarcelloFonte
Perché ci piace
  • Matteo Garrone si dimostra uno dei registi italiani più di talento.
  • La sua visione lucida lo porta a realizzare un'opera in cui lavora di sottrazione, scavando la superficie per arrivare a indagare nei meandri dell'animo umano.
  • Felice scoperta quella di Marcello Fonte, attore gracile dal volto espressivo perfetto nel ruolo del toelettatore di cani.
  • Lo stile lucido, la regia misurata ci forniscono un ritratto efficace di un non-luogo, la provincia desolata, dal respiro universale.
Cosa non va
  • L'adesione al punto di vista di Marcello è totale, ma la scelta di rifarsi, seppur in maniera romanzata, a un fatto di cronaca può prestare il fianco alle critiche di chi non concorda con la libera ricostruzione dei fatti.

Le vostre recensioni


Mostra i vecchi commenti