Space Jam 2 - Cosa sappiamo sul film con LeBron James e i Looney Tunes

Space Jam 2: tutto quello che sappiamo sull'atteso secondo capitolo della saga.

APPROFONDIMENTO di 21/05/2020
The Last Dance Oltre Michael Jordan Perche Ci Siamo Innamorati Del Documentario Sui Chicago Bulls Dxqwuf4
Robin e il Dottor Manhattan

In questi giorni lo splendido The Last Dance ha fatto breccia nei cuori di milioni di persone. Lo ha fatto avvicinandole al basket o ricordando loro perché hanno sempre amato la pallacanestro. Il meraviglioso documentario ESPN dedicato a quella squadra di alieni meglio nota come i Chicago Bulls degli anni Novanta, ci ha fatto scoprire i retroscena di un gruppo fenomenale e i lati oscuri di un'icona assoluta come Michael Jordan. Uno degli effetti collaterali di The Last Dance è stata senza dubbio la nostalgia. La nostalgia di un decennio in cui lo show business americano ha toccato apici assoluti avvicinando atleti come Jordan a star del cinema.

Un parallelismo diventato realtà grazie a Space Jam, piccolo cult che nel 1996 idolatrò la figura di Jordan facendolo convivere con il folle mondo animato dei Looney Tunes. Grazie a The Last Dance abbiamo sbirciato nel backstage di Space Jam guardando per la prima volta immagini inedite, e scoprendo che il buon Air Jordan si fece costruire un campo da basket appositamente per lui pur di allenarsi anche durante le riprese del film. Qualcuno lo ha definito un vampiro instancabile, che non dormiva mai e trovava infinite energie per giocare a basket anche sino a tarda sera anche dopo una dura giornata sul set.

Space Jam: Bill Murray e Michael Jordan in un momento del film
Space Jam: Bill Murray e Michael Jordan in un momento del film

Il ricordo tenero e ingenuo di Space Jam non si è mai affievolito, soprattutto dopo che nel 2014 si è iniziato a parlare di un suo sequel. E la nostalgia, si sa, è anche una preziosa alleata del mondo dell'intrattenimento. Così da suggestione Space Jam 2 ormai si trasformato in inevitabile realtà. E allora, in occasione di questa ventata di entusiasmo che ha travolto il mondo del basket, ecco a voi tutto quello che sappiamo sul film.

1. L'erede

Space Jam 2 Logo Titulo 960X560
Bugs Bunny tra Michael Jordan e LeBron James

Lo sport vive di eredità. Il giornalismo alimenta di continuo parallelismi. Il pubblico si nutre di paragoni. Così, dopo il terzo e definitivo ritiro di His Airness, la caccia al degno erede di Michael Jordan ha avuto inizio. In tanti hanno intravisto nel compianto Kobe Bryant il profilo ideale per carisma, mentalità e prestazioni. La tragica scomparsa di Black Mamba non cancellerà mai il suo impatto sul mondo dello sport (fermarsi al basket sarebbe riduttivo), ma dopo il ritiro di Bryant le voci sul "nuovo Jordan dell'NBA" portavano tutte verso un solo nome e cognome: LeBron James. Il campione dei Lakers è senza dubbio il giocatore più dominante della lega, oltre che una personalità capace di incarnare alla perfezione quello stile "larger than life" che tanto piace allo show business made in USA.

Space Jam 2 Lebron James Bugs Bunny E1584535291894
LeBron James: l'erede di Michael Jordan?

E non è un caso che, stando a voci di corridoio, Jordan abbia dato il via libera alla produzione di The Last Dance dopo che i Cleveland Cavaliers di LeBron James si sono aggiudicati il titolo NBA nel 2016. Questione di rivalità eterne e competizioni dure a morire. Insomma, LeBron James è la figura (più che il giocatore) che più si avvicina a quello che era Michael Jordan nel 1996. Ed è per questo che il protagonista di Space Jam 2 sarà proprio il numero 23 (che caso?) dei Los Angeles Lakers. Sarà lui a guidare i Looney Tunes in una nuova, psichedelica partita di basket contro chissà quanto abominevoli avversari. Proprio come fece Jordan nel 1996, anche LeBron James è pienamente coinvolto nel progetto anche in qualità di produttore.

The Last Dance: oltre Michael Jordan, perché ci siamo innamorati del documentario sui Chicago Bulls

2. Chi sarà della partita

65300869 440813880073553 3647278363678081024 N
Vecchi e nuovi giocatori coinvolti in Space Jam

Per rendere l'idea di quanto Space Jam 2 sia un film atteso negli Stati Uniti, basti sapere che pur di ipotizzare chi saranno i nuovi giocatori coinvolti nel film, nel corso degli anni sono stati fatti degli accurati studi statistici. Prendendo come spunto i cinque Monstar originali, sono stati incrociati dati, performance e caratteristiche tecniche con l'obiettivo di individuare i cinque eredi attualmente presenti nel campionato NBA. Qualche previsione si è rivelata esatta, altre no. Gli altri giocatori ufficialmente coinvolti nel film sono Anthony Davies (compagno di LeBron nei Lakers), Damian Lillard dei Blazers, Klay Thompson dei Golden States Warriors e Chris Paul degli Oklahoma City Thunder. La grande novità riguarda la presenza di giocatrici della lega femminile WNBA, come Diana Taurasi e Nneka Ogwumike. Ulteriore conferma di un movimento sportivo in decisa ascesa negli States. Per quanto riguarda i Looney Toones, scontata la presenza degli iconici Bugs Bunny e Duffy Duck, ma sono confermati anche i ritorni di Lola Bunny, Taz, Taddeo, Gatto Silvestro, Titti, Willy il Coyote e Beep Beep. Resta da capire se il grande Michael Jordan apparirà o meno in un cameo. Ipotesi altamente improbabile visto che Black Jesus non ha mai amato l'idea di un sequel e difficilmente potrebbe accettare di condividere la scena con una star figurando come spalla.

3. Titolo e trama

Space Jam Logo
Space Jam 2: il poster del film

Finora lo abbiamo chiamato Space Jam 2 per comodità, ma è un titolo inesatto. Sì, perché è ormai certo che il nuovo Space Jam non sarà un sequel ma un vero e proprio reboot. La conferma è arrivata quando, qualche settimana fa, lo stesso LeBron James ha svelato il titolo e il logo ufficiale di Space Jam: A new legacy. Una titolazione che di fatto spezza i legami col passato, promettendo una storia inedita senza alcun vincolo con quanto messo in scena nel 1996. Eppure, considerando la portata nostalgica dell'operazione, facciamo fatica a credere che non ci saranno citazioni o ammiccamenti al capostipite. Sulla trama non è emerso molto altro, e nonostante in tanti abbiano sperato nel ritorno di altri cinque Monstars (nati dopo un furto di talento), noi ci aspettiamo qualche trovata un po' meno pigra e più fantasiosa.

Chi ha incastrato Michael Jordan? - I 20 anni di Space Jam

4. Uscita e riprese

Space Jam 2   Cosa Sappiamo Sul Film Mpbf4Dr
LeBron James con la maglia della Tune Squad

Quando si parla di eredità, leggende e rispetto del mito, gli americani sono imbattibili. Quindi non ci sorprende affatto che l'uscita di Space Jam: a New Legacy sia prevista per 16 luglio 2021. Ovvero esattamente 25 anni dopo l'uscita del primo Space Jam. In questi mesi complicati, tantissime produzioni cinematografiche hanno rivoluzionato i propri piani a causa della pandemia, ma lo stesso LeBron James ha rassicurato il pubblico dicendo che il film non subirà slittamenti o ritardi. Le riprese, infatti, sono state realizzate la scorsa estate, per cui adesso il film è in piena fase di post-produzione, con gli effetti visivi al centro della lavorazione.

5. Cast artistico

Avengers: Age of Ultron - Uno scatto con protagonista Don Cheadle
Avengers: Age of Ultron - Uno scatto con protagonista Don Cheadle

Proprio come nel primo film, anche nel nuovo Space Jam ci saranno grandi attori al fianco dell'icona sportiva di turno. Nel cast del film spicca la presenza di Don Cheadle, che potrebbe interpretare l'antagonista del film o in carne e ossa, o soltanto prestando la voce a un personaggio animato. Al suo fianco ci sarà anche Sonequa Martin-Green, nota al grande pubblico per The Walking Dead e Star Trek: Discovery, che dovrebbe vestire i panni della moglie di LeBron James. Alla regia, dopo l'abbandono di Justin Lin e Terence Nance, ci sarà Malcolm D. Lee (cresciuto a suon di commedie). Alla sceneggiatura, invece, troviamo il talentuoso Ryan Coogler (anche produttore del film), che si è fatto valere come regista degli apprezzati Creed e Black Panther. A impreziosire il comparto artistico ci sono anche due nomi altisonanti. La colonna sonora sarà curata da un certo Hans Zimmer, mentre gli effetti visivi saranno gestiti dalla prestigiosa Industrial Light & Magic di George Lucas, che torna a collaborare la Warner Bros dopo l'esperienza di Chi ha incastrato Roger Rabbit?.

6. Una lavorazione travagliata

Ffe9790445Afe56207Abf4402Bc96033
Alcuni bozzetti del sequel immaginato nel 1997

Space Jam: A new legacy sarà partorito dopo un vero e proprio travaglio. La lavorazione del secondo capitolo del franchise, infatti, ha conosciuto una marea di problematiche, ripensamenti e interruzioni. Nel 1997 era subito stato messo in cantiere un sequel di Space Jam, dando per scontata la presenza di un Michael Jordan che, però, non aveva alcuna intenzione di tornare in scena. Preso dall'entusiasmo, lo studio confermò Joe Pytka alla regia e immaginò subito la figura di un nuovo villan, che si sarebbe chiamato Berserk-O!, di cui sono facilmente reperibili on line i primi studi di character design. Dopo il no di Jordan, ovviamente, il progetto si arenò. Nel corso dei primi anni Duemila, ci furono tantissime idee per sfruttare il franchise anche con altri sport. E così è stato immaginato un Race Jam col pilota Jeff Gordon, uno Skate Jam con il mitico Tony Hawk e persino una versione golf con il coinvolgimento di Tiger Woods. Tutte idee cadute nel nulla che poi sono confluite in un secondo film a tecnica mista, che si concretizzò con l'uscita del tutt'altro che indimenticabile Looney Toones: Back in Action.