Richard Jewell in blu-ray, la recensione: un video che come Eastwood scava nell'animo umano

La recensione del blu-ray di Richard Jewell: il prodotto targato Warner offre un video perfetto per lo stile di Clint Eastwood. L'audio è buono in inglese e soddisfacente in italiano, mentre gli extra non vanno oltre la sufficienza.

RECENSIONE di 14/09/2020
Richard Jewell 10
Richard Jewell: Paul Walter Hauser , Kathy Bates e Sam Rockwell in una scena del film

Può un regista novantenne stupire ancora e riuscire a essere incisivo e diretto nei suoi messaggi, mantenendosi asciutto e sobrio nella forma? Evidentemente sì, se quel regista risponde al nome di Clint Eastwood, che dopo aver raccontato storie memorabili e ritratto personaggi indimenticabili, riesce nell'intento anche con Richard Jewell, storia vera di un'ingiustizie e di una vittima dei media. Come vedremo nella recensione del blu-ray di Richard Jewell, il film con Paul Walter Hauser, Sam Rockwell e Kathy Bates, va scoperto oppure riapprezzato con calma anche in homevideo, per cogliere come Eastwood riesce a sondare tutte le sfumature dell'animo umano.

Richard Jewell 11
Richard Jewell: una scena con Paul Walter Hauser

Come noto, nel film si narra la storia vera di Richard Jewell, una guardia di sicurezza che sogna di diventare poliziotto e che trova una bomba in un parco durante le Olimpiadi del 1996 di Atlanta. Il suo allarme salva molte vite e inizialmente viene acclamato come un eroe, ma ben presto, tra errori dell'Fbi e sommari processi mediatici, si ritrova a essere il maggiore sospettato per l'attentato. E per Richard e sua madre inizia un vero incubo, dal quale cercherà di farli uscire un avvocato dai modi molti particolari. E adesso andiamo a esaminare il blu-ray targato Warner Bros.

Il video: quei giochi di luci e ombre che scavano nell'anima

Richard Cover

I video dei film di Clint Eastwood hanno sempre un fascino particolare, con un gioco di luci e ombre nelle immagini che rispecchiano sempre lo stato d'animo dei protagonisti e riescono a scavarne emozioni e sentimenti. Anche il video del blu-ray di Richard Jewell targato Warner rispecchia in pieno questa caratteristica. Quello che colpisce infatti è la naturalezza del quadro abbinata alla cura dei primi piani: a parte alcune scene come quella più cromaticamente vivace del concerto o quella colorata della sala giochi, per il resto le immagini scorrono con il senso preciso della realtà, senza alterazioni particolari, svelando le emozioni dei personaggi.

Richard Jewell 23
Richard Jewell: Sam Rockwell durante una scena del film

In questo contesto, il dettaglio si mantiene sempre molto elevato, sia sui primi piani scolpiti dei protagonisti, sia nella casa di Richard che nelle ambientazioni esterne. La sensazione di profondità è buona, lo si può vedere proprio nella scena del concerto notturno e poi nelle concitate sequenze dell'esplosione. E a proposito di scene notturne, grazie a un'invidiabile compattezza e un nero profondo, il quadro non risulta mai schiacciato ma conserva sempre una sua vitalità.

L'audio: concerto ed esplosione i momenti top, ma in originale è meglio

Richard Jewell 2
Richard Jewell: Paul Walter Hauser durante una scena

Sul fronte audio, per la traccia italiana bisogna accontentarsi di un dolby digital 5.1, ovviamente inferiore al DTS HD 5.1 originale, ma comunque la differenza è limitata dal fatto che non si tratta certo di un film di azione. Naturalmente, nei momenti in cui la scena si movimenta, come quello del concerto e dell'esplosione, anche l'audio regala un maggior coinvolgimento con l'entrata del sub e un'attività più intensa dell'asse posteriore: in questi frangenti la traccia inglese riesce a essere più efficace nel microdettaglio e nell'energia generale, ma come detto il divario, pur esistente, non è così drammatico. Per il resto i dialoghi sono cristallini e dall'ottimo timbro, mentre tutta l'ambienza, soprattutto quella dei media accalcati fuori dalla casa del protagonista, è soddisfacente.

Richard Jewell 1
Richard Jewell: Jon Hamm e Paul Walter Hauser in una scena

Extra solo sufficienti tra making of e la vera storia di Richard

Richard Jewell 19
Richard Jewell: Paul Walter Hauser e Clint Eastwood sul set

Gli extra purtroppo non vanno oltre la sufficienza, peccato perché gli unici due contributi sono interessanti, ma restano comunque pochi per soddisfare tutti i possibili approfondimenti. Troviamo innanzitutto The Making of Richard Jewell (7'), che è il classico pezzo promozionale con momenti della lavorazione sul set e interventi di regista e cast, che parlano delle tematiche, della location e della realizzazione del film. A seguire troviamo The real story of Richard Jewell (6' e mezzo), nel quale ai commenti del cast si aggiungono quelli della vera mamma di Richard e del vero avvocato, che raccontano le vicende reali che hanno ispirato il film e si soffermano sul delicato tema dell'importanza dei media e di quanto possono essere dannosi in certe circostanze.

Conclusioni

Come abbiamo visto nella recensione del blu-ray di Richard Jewell, il video del prodotto targato Warner è ottimo e particolarmente azzeccato nel catturare tutti gli stati d’animo dei protagonisti così ben disegnati da Clint Eastwood. Se anche l’audio, pur senza toccare vette particolari, fa la sua parte, deludono un po’ i contenuti speciali, che non vanno oltre la sufficienza e avrebbero potuto approfondire di più sia la storia vera che la realizzazione del film.

Movieplayer.it

3.5/5

Perché ci piace

  • Il video è perfetto per riprodurre luci e ombre dei protagonisti.
  • Il dettaglio è sempre di alta qualità, anche nelle scene più scure.
  • L’audio, soprattutto in originale, è coinvolgente nelle scene più concitate.
  • I due unici extra sono comunque interessanti.

Cosa non va

  • Ma proprio riguardo agli extra, si poteva fare ben di più.
  • L’audio italiano è solo in dolby digital e il divario in alcune scene si sente.