Quanto basta

2018, Commedia

Quanto basta, Vinicio Marchioni: "In questo film esploriamo la cucina come veicolo d’amore"

Intervista a Vinicio Marchioni, Valeria Solarino e Luigi Fedele, protagonisti di Quanto basta, film di Francesco Falaschi in cui uno chef con problemi di controllo della rabbia aiuta un ragazzo con sindrome di Asperger a mettere a frutto il suo amore per la cucina. Dal 5 aprile in sala.

Quanto basta: Vinicio Marchioni e Valeria Solarino in una scena del film

Arturo (Vinicio Marchioni) è uno chef di talento, ma con un problema a gestire la rabbia: l'aggressione di un collega l'ha fatto finire in galera e, una volta uscito, parte della pena gli impone di impegnarsi in servizi sociali. Deve dunque fare da insegnante di cucina a un gruppo di ragazzi con sindrome di Asperger, disturbo che compromette, a diversi livelli, le interazioni sociali.

Leggi anche: Quanto basta: cucina e diversità

Tra i ragazzi che gli ha affidato l'assistente sociale Anna (Valeria Solarino) c'è Guido (Luigi Fedele), vero talento, in grado di riconoscere qualsiasi ingrediente assaggiando anche solo un boccone di una pietanza, che sogna di poter partecipare a una gara di cucina in Toscana. I due intraprendono quindi un viaggio alla scoperta non solo di sapori e odori, ma anche di un sentimento commovente, quello di due persone che, inaspettatamente, stando insieme trovano un equilibrio.

Quanto basta: Luigi Fedele e Benedetta Porcaroli in una scena del film

Dal 5 aprile nelle sale italiane, Quanto basta, film di Francesco Falaschi, è una variazione sul classico tema della "strana coppia", in cui due personaggi opposti scoprono di avere molti più punti in comune di quanto non sembri.
Abbiamo incontrato i protagonisti a Roma, all'anteprima del film, dove ci hanno parlato ovviamente di cucina, ma anche di tradizione, di rapporti tra genitori e figli, e di come l'unica vera amatriciana sia quella con pomodoro e guanciale.

Leggi anche: Piuma, parlano i protagonisti: "Dai giovani ci si dovrebbe aspettare molto di più"

La nostra intervista a Vinicio Marchioni, Valeria Solarino e Luigi Fedele

Quanto basta, Vinicio Marchioni: "In questo film...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Quanto basta: cucina e diversità
Piuma, parlano i protagonisti: "Dai giovani ci si dovrebbe aspettare molto di più"