Nove lune e mezza

2017, Commedia

Michela Andreozzi, Lillo e Giorgio Pasotti raccontano Nove lune e mezza

Intervista video a Michela Andreozzi, Lillo e Giorgio Pasotti, rispettivamente attrice e regista, al suo esordio, e protagonisti maschili di Nove lune e mezza, commedia che affronta con leggerezza temi importanti come la maternità e la GPA. Dal 12 ottobre al cinema.

Nove lune e mezza: Claudia Gerini, Giorgio Pasotti e Paola Tiziana Cruciani in una scena del film

Livia (Claudia Gerini) e Tina (Michela Andreozzi) sono due sorelle unite ma completamente diverse: la prima è uno spirito libero dall'anima rock che non ha nessuna intenzione di avere figli, la seconda è un vigile urbano che segue sempre le regole e desidera più di ogni altra cosa un pargolo da accudire. Quando Tina scopre che non può riprodursi, la sorella compie un gesto di estremo amore: porterà avanti la gravidanza al suo posto.

Leggi anche: Nove lune e mezza: un viaggio tutto al femminile tra l'essere madre, sorella e donna

Nelle sale italiane dal 12 ottobre, Nove lune e mezza segna l'esordio alla regia di Michela Andreozzi, che parla delle donne di oggi e di temi delicati come la maternità e l'utero in affitto con leggerezza, senza mai dare giudizi, ma semplicemente mostrando persone che si trovano a dover affrontare situazioni difficili per amore dei propri cari.
Abbiamo incontrato Andreozzi e i suoi protagonisti maschili, Lillo e Giorgio Pasotti, interpreti dei compagni delle due sorelle, a Roma, dove ci hanno parlato di come, nel 2017, una donna che non ha intenzione di avere figli sia ancora giudicata male dalla società e di quanto sia difficile riconoscere i diritti degli altri quando qualcosa non ci tocca in prima persona.

Leggi anche: Famiglie diverse: i genitori alternativi raccontati sul grande schermo

La nostra intervista a Michela Andreozzi, Lillo e Giorgio Pasotti

Michela Andreozzi, Lillo e Giorgio Pasotti...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Nove lune e mezza: un viaggio tutto al femminile tra l'essere madre, sorella e donna
Famiglie diverse: i genitori alternativi raccontati sul grande schermo