Love & Gelato, la recensione: Sotto il cielo di un’estate italiana

La recensione di Love & Gelato, il film Netflix con Susanna Skaggs, Saul Nanni, Tobia de Angelis, e Valentina Lodovini, in catalogo dal 22 giugno 2022.

RECENSIONE di 22/06/2022
Love And Gelato 2
Love & Gelato: Tobia De Angelis e Susanna Skaggs in un'immagine

Non ci potrebbe essere momento migliore dell'inizio dell'estate per affrontare la recensione di Love & Gelato e immergersi nelle atmosfere del film Netflix che arriva in catalogo proprio all'inizio di questa stagione, il 22 giugno, proponendo luci, colori e sensazioni estive del nostro paese. Tratto dall'omonimo romanzo di Jenna Evans Welch, scritto e diretto da Brandon Camp, Love & Gelato si affida alla prova di tre giovani interpreti come Susanna Skaggs, Saul Nanni e Tobia de Angelis, ma anche di un'attrice più esperta come Valentina Lodovini che li accompagna in questo viaggio nelle bellezze del nostro paese.

Vacanze italiane

Love And Gelato 12
Love & Gelato: Susanna Skaggs in una scena del film

Protagonista della storia è Lina, una diciassettenne americana che compie un viaggio a Roma affidandosi al diario della madre come guida, per onorarne la memoria. Si trova così catapultata in un paese che non conosce e che si presenta in modo diverso da ciò a cui è abituata, immersa in un disordine che la sua indole seria e metodica, nonché un po' nerd, fa fatica ad accettare. Tra l'incontro con Alessandro e Lorenzo, la meraviglia per le bellezze locali e, ovviamente, il cibo, Lina deve affrontare e superare le sue manie e le sue ansie, ma anche confrontarsi con il passato della madre e alcune sorprese che nasconde, cambiando la propria percezione di quello che la circonda che inizierà a guardare con occhi diversi, più maturi e consapevoli.

La crescita di Lina

Ci sono amori e cibo in Love & Gelato, ma il cuore del racconto è la crescita individuale di Lina, che si trova ad affrontare un'esperienza di vita forte e intensa, ma anche delle figure che la circondano, a cominciare da Alessandro e Lorenzo. In questo Coming of Age estivo e vivace, sono proprio gli interpreti a funzionare e rendere credibili le storie dei rispettivi personaggi, da Susanna Skaggs che mette in scena, affronta e infine supera le ansie e insicurezze di Lina, a Valentina Lodovini che tratteggia una Francesca spumeggiante, fino a Saul Nanni e Tobia De Angelis che accompagnano la protagonista incarnando due figure maschili opposte che si contendono le attenzioni della ragazza.

Love And Gelato 7
Love & Gelato: Valentina Lodovini e Susanna Skaggs in una scena del film

Una sorta di triangolo amoroso gestito con grazia, senza insistere sugli stereotipi della situazione sentimentale, sfruttato piuttosto per sottolineare e accompagnare il percorso di vita della ragazza. La stessa naturalezza che ritroviamo nella messa in scena di situazioni familiari non convenzionali, raccontate senza renderle qualcosa che ha bisogno di essere sottolineato.

Le 33 migliori commedie romantiche su Netflix

Un paese meraviglioso

Love And Gelato 6
Love & Gelato: Saul Nanni e Susanna Skaags in una sequenza

"Sei in un paese meraviglioso" recitano i cartelli che tutti noi vediamo quando siamo in viaggio e questo aspetto è evidente nel modo in cui Love & Gelato mostra le bellezze del nostro paese: da Roma alla Toscana, dalla storia che arricchisce le nostre città all'incanto delle campagne, Brandon Camp non si tira mai indietro quando si tratta di enfatizzare il contesto in cui i personaggi si muovono. Quella che viene fuori è un'Italia da cartolina che può far storcere il naso a noi italiani, ma è un immaginario giustificato dallo sguardo che lo veicola, quello di una protagonista americana che si trova a vivere quei luoghi con la meraviglia negli occhi e lo stupore di chi vi si trova per la prima volta.

Love And Gelato 8
Love & Gelato: Susanna Skaggs, Anjelika Washington e Valentina Lodovini in una scena del film

Per questo perdoniamo l'abbondanza di cliché che affollano le immagini di Love & Gelato, perché non è a noi che si rivolge il film di Brandon Camp, ma a un pubblico internazionale che può entrare in sintonia con quei luoghi dal sapore fiabesco, uno spettatore che si ritrova a guardare l'Italia che si aspetta di vedere e non quella reale in cui viviamo.

Conclusioni

In questa nostra recensione di Love & Gelato vi abbiamo raccontato un film leggero, che sa però raccontare un momento della vita della diciassettenne protagonista, che si trova ad affrontare un viaggio che le permette di acquisire consapevolezza di sé e maturare. Una storia di crescita condita da amori, cibo e tanta Italia: il nostro paese viene mostrato con occhio da straniero, in una dimensione fiabesca che noi sappiamo bene essere finta e irreale. Ma è un peccato giustificato dallo sguardo attraverso cui ci viene mostrato e per questo perdonabile.

Movieplayer.it

3.0/5

Voto medio

3.6/5

Perché ci piace

  • I giovani interpreti, a cominciare dalla protagonista Susanna Skaggs, che sanno rendere il periodo di passaggio vissuti dai propri personaggi.
  • Valentina Lodovini, esuberante guida per i colleghi più giovani.
  • La naturalezza con cui mette in scena alcune situazioni, dal triangolo amoroso alle famiglie non convenzionali, senza inutile enfasi.

Cosa non va

  • Alcune superficialità di troppo nello sviluppo dell'intreccio.
  • Un'Italia da cartolina, irreale e in qualche modo fiabesca, che è però giustificata dallo sguardo attraverso cui la si guarda: quello di una straniera che viene travolta dalla sua meraviglia.