In vacanza su Marte, Neri Parenti: “Boldi è come Baby Yoda: ma sembra più finto!”

Intervista a Neri Parenti, Christian De Sica e Massimo Boldi, regista e protagonisti di In vacanza su Marte, cinepanettone ambientato su un altro pianeta. Disponibile on demand.

INTERVISTA di 16/12/2020
In Vacanza Su Marte 27
In vacanza su Marte: una scena del film con Christian De Sica

Boris - La serie, come sempre, aveva previsto tutto: alla fine il cinepanettone ambientato nello spazio è arrivato. Tutto è nato da una battuta di Gigi Proietti: visto il giro del mondo fatto negli anni, l'attore disse a Christian De Sica che ormai gli mancava solo di festeggiare il Natale su un altro pianeta. La coppia Boldi - De Sica ha accettato la sfida e diretti da Neri Parenti sono arrivati sul pianeta rosso: In vacanza su Marte è la loro ultima fatica, disponibile on demand dal 13 dicembre sulle principali piattaforma di streaming (tra cui Sky Primafila, Amazon Prime Video, Apple TV, Chili, TimVision, Infinity, GooglePlay, YouTube, Rakuten TV e Playstation Store).

In Vacanza Su Marte 5
In vacanza su Marte: Christian De Sica e Massimo Boldi in una scena

Milano, 2030: Fabio Sinceri (Christian De Sica) ha abbandonato la sua famiglia da quattro anni. Il figlio diciottenne, Giulio, vuole ritrovarlo a tutti i costi, ma non sa che nel frattempo il padre sta per sposarsi con un'altra donna su Marte. È proprio qui che i due si ritrovano: caduto in buco nero, il ragazzo torna invecchiato (con la faccia di Massimo Boldi). Fabio lo spaccia allora per suo padre, cercando di non far saltare anche il nuovo matrimonio.

Neri Parenti non dirigeva la coppia formata da Massimo Boldi e Christian De Sica dal 2005, anno di uscita di Natale a Miami. In quindici anni molto è cambiato, a cominciare dalla distribuzione del film: per cause di forza maggiore quest'anno il cinepanettone non potrà essere in sala, ma arriva direttamente nelle case degli italiani. A cambiare è anche la lavorazione del film: inizialmente per realizzare i paesaggi rocciosi di Marte si era scelto di girare in Marocco, nel deserto, ma la pandemia ha impedito le riprese. La produzione (Indiana Production insieme a Cattleya, a distribuire invece è Warner Bros.) ha quindi deciso di impiegare una tecnologia simile a quella usata nella serie tv The Mandalorian.

Intervista a Neri Parenti, Massimo Boldi e Christian De Sica

In vacanza su Marte, la recensione: Ritorno al futuro o ritorno al passato?

Massimo Boldi come Baby Yoda

In Vacanza Su Marte 33
In vacanza su Marte: Massimo Boldi durante una scena

Non potevamo quindi non chiedere a Neri Parenti se Massimo Boldi, che qui interpreta un ragazzo dall'aspetto anziano, sia una specie di risposta italiana a Baby Yoda. Il regista è d'accordo: "Boldi sembra molto più finto: sembra più un trucco Boldi di Baby Yoda". Com'è avere per figlio un Baby Boldi? Christian De Sica non ha dubbi: "Un incubo! Nel film ho un figlio di diciassette anni meraviglioso che mi finisce dentro a un buco nero e mi diventa questa roba qua. È anche molto affettuoso, mi vuole sempre abbracciare e baciare. Ma io non voglio. Il mio personaggio, Fabio Sinceri, è una carogna. È un egoista, un bugiardo, un misogino. Questo film doveva essere girato nel deserto del Marocco: invece Neri è riuscito a ricostruire Marte a Cinecittà, con questo nuovo sistema americano di proiezioni e devo dire che il risultato è stato eclatante".

In Vacanza su Marte, Christian De Sica: "Siamo rimasti quello che eravamo, un cartone animato"

Cinepanettone e alieni

In Vacanza Su Marte 19
In vacanza su Marte: una scena del film con Christian De Sica e Massimo Boldi

L'idea di fondere il cinepanettone con la fantascienza è interessante: a metà tra Interstellar e The Mandalorian, nel film però non ci sono alieni. Come mai? Neri Parenti è andato al sodo: "Non avevamo abbastanza soldi per fare gli alieni! Quindi abbiamo usato la soluzione più drastica. Agli alieni non ci credo, quindi non me li immagino". Christian De Sica invece: "Mi sta bene così. Penso che su Marte, anche se è rosso, una volta che le persone ci andranno ad abitare saranno come quelle che vivono sulla Terra. Con i pregi e i difetti. Non cambia niente". Boldi invece si è lanciato: "Saranno replicanti!".