Frammenti Dal Passato - Reminiscence: Hugh Jackman presenta l’esordio di Lisa Joy, da Westworld al cinema

Lisa Joy scrive e dirige il suo film d'esordio Frammenti Dal Passato - Reminiscence, tra fantascienza e ricordi, con protagonista Hugh Jackman: il cast presenta il film nelle sale ad agosto.

INTERVISTA di 04/06/2021
Frammenti Del Passato Reminiscence 3
Frammenti dal passato - Reminiscence: Hugh Jackman in una scena del film

Miami, 2030: in un futuro mai così vicino, la città è sommersa dall'acqua a causa del riscaldamento globale. Strade e palazzi sono come i ricordi nascosti tra gangli e sinapsi nervose, che Nicolas Bannister, ex veterano e ora detective privato, cerca di riportare alla luce analizzando la mente dei suoi clienti. Hugh Jackman è il protagonista di Reminiscence, film d'esordio di Lisa Joy, sia sceneggiatrice che regista, già co-creatrice della serie tv Westworld insieme a Jonathan Nolan.

Lisa Joy ha sempre avuto in mente Hugh Jackman per il ruolo di questo investigatore della mente, che, grazie a una nuova tecnologia, riesce a trasformare in immagini reali i ricordi delle persone. Ad aiutarlo c'è la sua socia, interpretata da Thandie Newton, che l'autrice ha convinto a partecipare al film proprio mentre erano sul set di Westworld. Quando nel loro ufficio si presenta Mae (Rebecca Ferguson), Nicholas non può fare a meno di rimanere affascinato da questa donna misteriosa, il cui passato sembra indecifrabile.

Fantascienza, ricordi, tecnologia, amore, morte: Frammenti Dal Passato - Reminiscence è ispirato in parte al mito greco di Orfeo ed Euridice e ha richiesto cinque anni di lavoro a Lisa Joy per mettere a punto la storia. Nel cast c'è anche Daniel Wu nel ruolo di un antagonista sfaccettato, non un classico villain, ma un uomo che segue un percorso perché convinto delle proprie motivazioni. La regista e sceneggiatrice ha presentato in anteprima il trailer insieme ai suoi attori nel corso di un evento virtuale. Ecco cosa ci hanno detto Hugh Jackman e il resto del cast sul film, che uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 26 agosto.

Reminiscence: riportare in vita i ricordi

Frammenti Dal Passato Reminiscence Poster Italiano
Locandina di Frammenti Dal Passato - Reminiscence

Lisa Joy ha un rapporto molto personale con il suo film d'esordio. Ha scritto infatti Reminiscence mentre era incinta e cercava di tenere a bada le nausee mattutine. E soprattutto l'idea le è venuta mentre raccoglieva gli oggetti appartenuti al nonno scomparso. Tra questi c'era una fotografia di una donna, con dietro un nome: lo stesso con cui aveva chiamato la sua casa: "Mi si è aperto un mondo" ha detto la regista, proseguendo: "Mi sono chiesta da dove venisse, che cosa significasse. La donna di questa foto, scattata 50-60 anni fa, era asiatica, molto bella. Probabilmente l'ha conosciuta mentre era in viaggio per le Nazioni Unite. Si è fatto una vita con mia madre, ha avuto mio padre e non l'ha mai nominata, però ha dato il suo nome alla casa di famiglia. Mi sono chiesta il perché di questo gesto, che cosa significasse, cosa rappresentasse per lui questa donna. Questo mi ha fatto pensare a come funzionano i nostri ricordi e la memoria. I momenti passano e spariscono. Cose che sono state importanti per noi sbiadiscono, non ne ricordiamo più il sapore, l'odore. Ho pensato che, di lì a poco, l'odore da neonato dei miei figli non sarebbe mai più esistito, l'avrei perso per sempre. E quindi ho pensato: non sarebbe bellissimo poter rivivere tutte le sensazioni legate ai nostri ricordi più felici? Reminiscence nasce da questo desiderio."

Frammenti Dal Passato - Reminiscence: Hugh Jackman nel trailer che svela la data di uscita

Reminiscence: costruire la Miami del futuro

Frammenti Del Passato Reminiscence 2
Frammenti dal passato - Reminiscence: Hugh Jackman, Thandiwe Newton in una scena del film

Dalle prime immagini di Frammenti Dal Passato - Reminiscence appare evidente che Lisa Joy e la sua squadra hanno prestato particolare cura alla costruzione di questo futuro prossimo. La regista lo racconta così: "Siamo in una Miami sommersa dall'acqua, tutta la città è parzialmente sott'acqua. Giorno e notte sono invertiti: le persone rimangono sveglie al buio perché di giorno fa troppo caldo. La città è diventata notturna. Sappiamo che c'è stata una guerra pochi anni prima, durante la quale è stata sviluppata una tecnologia in grado di entrare nella mente delle persone. Nicolas Bannister era specializzato in interrogatori della mente. Ora è un detective privato. Questa idea mi è venuta durante una lezione di scienze: durante le operazioni al cervello, quando il chirurgo stimola certe aree della corteccia, i pazienti possono rivivere emozioni e ricordi. Quindi quando il personaggio di Hugh Jackman tocca determinati punti, l'interrogato rivive esattamente quel momento: odori, sensazioni, stato emotivo."

Reminiscence: Hugh Jackman è Nicolas Bannister

In collegamento da una location che sembrava una fattoria, con tanto di polli che gli scorrazzavano attorno per sua stessa ammissione, Hugh Jackman, sorriso smagliante, pelle abbronzata e cappello di paglia, ha parlato del suo personaggio: "Nicolas Bannister è a capo di una compagnia, la Bannister and Associates, che manda avanti con la sua socia, Watts, interpretata da Thandie Newton. Ha messo a frutto le conoscenze e le abilità che ha sviluppato durante la guerra. Ha combattuto in prima linea e questi interrogatori hanno rotto qualcosa dentro di lui. Non si fida più del mondo. Non gli importa più degli altri. Tutto cambia quando si presenta alla sua porta la straordinaria Rebecca Ferguson, che è Mae. Lui stesso rimane sorpreso: non pensava che un'altra persona sarebbe mai più riuscita a scalfire la sua corazza. È immediatamente affascinato e abbagliato da lei. Diventa ossessionato da lei."

I dieci migliori film di Hugh Jackman

Reminiscence: Rebecca Ferguson è un mistero

Dopo The Greatest Showman, Hugh Jackman e Rebecca Ferguson tornano a lavorare insieme, ma questa volta il ruolo dell'attrice è molto più misterioso: "Parlando del ruolo con Lisa, è stato chiaro fin da subito che la chiave di questo personaggio fosse mettere in discussione la nostra persona. Tutti noi abbiamo un'idea di chi siamo, ma non è accurata, perché a seconda di chi mi guarda posso essere una persona diversa. Quelle persone non sono come ci vediamo noi. A volte magari sono persone che non vorremmo mai essere. È bellissimo poter interpretare un personaggio che viene letteralmente costruito attraverso gli occhi di tutti gli altri, tranne i suoi. È stata una sfida da diversi punti di vista. È un personaggio davvero imprevedibile. Amo poi il fatto che il film sia ambientato di notte. All'inizio lei non è attratta da lui, perché percepisce che c'è qualcosa di oscuro. Però allo stesso tempo sente che ha del potenziale, che lei potrebbe liberarlo. In quel momento si innamorano molto rapidamente."

Reminiscence: Daniel Wu e Thandie Newton, alleati e antagonisti

Daniel Wu è uno dei protagonisti, di cui ancora non sappiamo il nome, e l'attore non vuole descriverlo come il classico villain: "Ho usato la sua fisicità ma anche la sua spiritualità. Volevo dare più profondità a questo personaggio. Non volevo che sembrasse l'antagonista. La vita non funziona così: non esistono eroi puri o cattivi puri. È così soltanto nelle favole. Il ritratto del bene e del male non è mai bianco o nero. Questo personaggio ha le sue motivazioni."

Frammenti Del Passato Reminiscence 1
Frammenti dal passato - Reminiscence: Rebecca Ferguson, Hugh Jackman in una scena del film

Thandie Newton è il braccio destro del protagonista: "Lisa ha diretto un episodio di Westworld, il numero otto della seconda stagione. E io non ci sono! Quindi è la prima volta che abbiamo collaborato con lei come regista. All'epoca mi era dispiaciuto non aver fatto parte di quella puntata: quindi direi che Reminiscence è il mio episodio otto! Proprio durante la lavorazione della serie, eravamo a Singapore, Lisa è venuta da me chiedendomi se sarei stata in grado di interpretare un personaggio di nome Watts. Non sapevo nulla. Due giorni dopo mi ha chiamato dicendomi che aveva pensato a me per questo ruolo."

Reminiscence: la musica

Come si capisce già dal trailer, la musica è fondamentale in Reminiscence. Lisa Joy voleva che avesse una sfumatura precisa: "La musica nel film è incredibilmente importante. C'è un tema che diventa parte della trama. La musica diventa come la madeleine di Proust. La musica ha il potere di trasportarci indietro nel tempo, in un preciso momento del tempo e dello spazio. Quindi sapevo che la musica doveva essere molto precisa in questo film. Ho lavorato alla colonna sonora con Christopher Kaller, con cui collaboriamo da tempo, grazie a Westworld. Volevo che il tema riflettesse il mistero, ma che avesse anche la spavalderia di Nicolas Bannister. Quindi abbiamo aggiunto chitarra elettrica e basso. La batteria scandisce l'azione. Ognuno dei personaggi ha il suo tema nel film. Per il trailer e i titoli di coda volevo qualcosa che sembrasse organico, uscito direttamente dal film."