Ryan Phillippe su Big Sky, serie Star Original: “Un thriller che ricorda il cinema di Hitchcock”

La video intervista a Ryan Phillippe, protagonista di Big Sky, serie thriller Star Original creata da David E. Kelley disponibile su Disney Plus.

INTERVISTA di 27/02/2021
155907 5697
Big Sky: Ryan Phillippe in una foto della serie

Dal 23 febbraio è disponibile su Star di Disney+, la sezione per adulti della piattaforma di streaming. Tra i contenuti Star Original c'è Big Star, serie tv in 16 episodi ideata da David E. Kelley, già creatore di Little Big Lies e The Undoing.

Bigsky 1Dhw01 155907 5898
Big Sky: Ryan Phillippe in una scena delle serie

Tratto dal romanzo The Highway di C. J. Box, Big Sky segue le indagini dei detective privati Cody Hoyt (Ryan Phillippe) e Cassie Dewell (Kylie Bunbury), che cercano di rintracciare la fidanzata del figlio di lei e una sua amica, scomparse mentre erano in viaggio lungo l'autostrada del Montana. Arrivati sul posto i due scoprono che non sono le uniche adolescenti sparite nel nulla: da qualche tempo molte donne mancano all'appello. Uniscono allora le forze con Jenny Hoyt (Katheryn Winnick), ex moglie di Cody.

La serie Star Original ha nel suo arco diversi colpi di scena e guardandola non può che venire in mente la celebre frase di Watchmen: chi osserva gli osservatori? Abbiamo provato a capirlo insieme a Ryan Phillippe, raggiunto in collegamento Zoom. L'attore descrive così il suo personaggio: "In questo caso interpreto un investigatore privato che è spesso coinvolto in casi misteriosi, ma questo in particolare diventa molto personale perché una delle ragazze scomparse è la fidanzata del figlio della sua compagna. Quindi non è più un semplice lavoro per lui. C'è anche un dramma personale, che lo spinge a scoprire cosa è successo a queste ragazze."

Big Sky, recensione: su Disney+ il ritorno di David E. Kelley

La video intervista a Ryan Phillippe

Marvel su Disney+: i 10 film da vedere

Big Sky: un thriller imprevedibile

155906 0001
Big Sky: Kylie Bunbury nella serie

Big Sky sembra il classico poliziesco, ma c'è un continuo ribaltamento del punto di vista. Uno in particolare fa pensare al cinema di Alfred Hitchcock. Lo stesso Ryan Philippe è rimasto sorpreso quando ha letto per la prima volta il copione: "Certamente ricorda quel tipo di film perché è un thriller, c'è del mistero. La cosa che amo di più di Big Sky è che non riesci a prevedere cosa succederà. I colpi di scena e le svolte sono davvero sorprendenti. Oggi la maggior parte dell'intrattenimento è prevedibile, sembra già visto, mentre Big Sky è l'opposto."

10 Film e serie TV di Star Wars da vedere su Disney+

156192 0071
Big Sky: Katheryn Winnick in una scena della serie

Un tema centrale è l'odio verso le donne: alcuni personaggi le detestano, provano a zittirle, soprattutto se sono giovani e non si fanno sottomettere. Questi sono personaggi di finzione, ma la violenza, verbale e fisica, sulle donne è purtroppo sempre più attuale. Come si fa a parlare con persone che provano questi sentimenti misogini? Per l'attore: "È una domanda difficile e complessa, non credo che una serie tv debba dare la risposta. Big Sky è tratta da una serie di romanzi, si ispira a quella storia. È un dramma: possiamo toglierle gli elementi seriali, ma credo sia immaginata per essere una corsa appassionante, un'avventura per il pubblico. Per quanto riguarda le implicazioni reali di questi temi bisogna cercare risposte altrove."

155853 0511
Big Sky: Ryan Phillippe in una scena dello Star Original

Una donna che sicuramente non si fa mettere i piedi in testa è Jenny Hoyt, interpretata da Katheryn Winnick, la magnifica Lagertha di Vikings, regina guerriera. Il rapporto sul set tra gli attori è stato ottimo, come ci ha confermato Philippe: "Katheryn è fantastica: ha un'energia incredibile, come anche Kylie Bunbury. Mi sento fortunato a stare in un triangolo amoroso con loro."