Zac Efron su Ted Bundy: "Uscire dal suo personaggio era impossibile"

Zac Efron ha ammesso che è stato difficile abbandonare i panni del serial killer Ted Bundy durante le riprese del film che ripercorrono la sua storia criminale.

NOTIZIA di FRANCESCO BELLU 25/04/2019

Zac Efron ha ammesso che ha avuto serie difficoltà nel separarsi dal personaggio di Ted Bundy durante le riprese del film in cui impersona uno dei più noti serial killer della storia criminale statunitense. La confessione shock è stata fatta dall'attore durante il red carpet della premiere inglese di Ted Bundy - Fascino criminale.

"Non ho mai interpretato un ruolo da cui dovevo davvero separarmi quando tornavo a casa la sera, in questo caso era quasi impossibile. Mi piacerebbe dire che l'ho fatto con successo ma non è stato possibile". Così spiega Zac Efron che ha ammesso che interpretare Ted Bundy, un serial killer che ha ucciso oltre 30 donne, non era certo il ruolo che avrebbe mai immaginato di portare sullo schermo. "Non ero davvero interessato a vestire i panni di un serial killer. Non c'è niente di fascinoso in una persona orrenda o nelle azioni che compie, ma siamo entrati nella psiche di Ted e in quelli della sua fidanzata di lunga data Liz in un modo unico. E' una prospettiva diversa e non il solito cliché sui serial killer. - continua Efron - Il numero delle morti aumentava e a fare tutto ciò era questo ragazzo che lei conosceva da sempre. E' stato come essere lì giorno dopo giorno non sapendo se fosse innocente o colpevole. Abbiamo visto Ted Bundy attraverso i loro occhi".

Conversazioni con un killer: Il caso Bundy su Netflix, recensione del documentario

Ted Bundy - Fascino Criminale è stato presentato al Sundance Film Festival 2019 e uscirà nelle sale italiane il prossimo 9 maggio dopo l'anteprima nella sezione Serie TV e Cinema del Napoli Comicon di domani. Ha al centro le vicende di uno dei più efferati e famigerati serial killer americani, Ted Bundy, viste dalla prospettiva della fidanzata Liz, a cui dà il volto Lily Collins, che rimase a lungo ignara della vera natura del suo compagno.