Tre scapoli e un bebè: il remake potrebbe fare riferimento al famigerato mito del fantasma

L'imminente remake Disney+ di Tre scapoli e un bebè potrebbe fare riferimento alla leggenda metropolitana secondo cui un fantasma apparirebbe in una scena del film originale.

NOTIZIA di 22/04/2022

Mo Marable, che sta dirigendo il nuovo remake di Tre scapoli e un bebè, potrebbe decidere di includere un riferimento al famigerato mito urbano del fantasma relativo alla pellicola originale. Il film del 1987, con Ted Danson, Steve Guttenberg e Tom Selleck, fu una commedia di grande successo in cui i tre protagonisti interpretavano degli scapoli spensierati che un giorno si ritrovano costretti ad affrontare le sfide della paternità.

A circa un'ora dall'inizio del film degli anni 80, c'è una scena in cui gli spettatori hanno individuato quella che sembrava la figura spettrale di un ragazzino che, stranamente, se ne stava in piedi sullo sfondo di una scena. Ciò ha suscitato la voce che la figura fosse il fantasma di un bambino di nove anni che si era ucciso nella casa in cui è stato girato il film.

Il regista, considerando che il remake è in fase di pre-produzione, ha deciso di aprirsi a proposito di questa leggenda, chiarendo una volta per tutte se il nuovo film farà o meno riferimento al famigerato mito urbano. In un'intervista con THR, Marable ha detto che se dipenderà interamente da lui allora ci sarà sicuramente un riferimento, sperando che le star originali accettino di avere dei cameo.

A proposito della leggenda metropolitana, Mo Marable ha dichiarato: "Se ci sarà un riferimento allo strano cameo del bambino fantasma? Se potrò fare come voglio allora sì, ci sarà. E mi piacerebbe anche inserire un cameo di uno o di tutti i membri del cast originale. Voglio rendere omaggio a Tre scapoli e un bebè."