Tolo Tolo, Piera Detassis: "Checco Zalone? La ripresa già nel 2019, a prescindere dal film"

Piera Detassis ridimensiona un po' il fenomeno Tolo Tolo: 'Checco Zalone ha inciso sugli incassi, ma c'era già stata una ripresa del cinema italiano prima dell'uscita del suo film'.

NOTIZIA di 18/02/2020

Piera Detassis ha accennato al fenomeno Checco Zalone in un'intervento a margine delle candidature per i David di Donatello 2020, annunciate nella giornata di oggi. Per la Presidente e Direttore Artistico dell'Accademia, Tolo Tolo ha inciso sull'aumento degli incassi, ma la ripresa era già in atto nel 2019, prima che uscisse il film.

Checco Zalone Tolo Tolo 10
Tolo Tolo: Checco Zalone sul set

"È ovvio che Checco Zalone ha inciso molto sull'aumento degli incassi e sul ritorno di fiamma del pubblico verso il cinema italiano" - ha dichiarato Detassis - "Ma questo ritorno di fiamma era già stato riscontrato nella seconda parte del 2019, al di là dell'apporto significativo di Zalone".
Uscito il 1 gennaio 2020, dopo una lunga attesa, molta riservatezza sulla trama e accolto come un vero e proprio evento, Tolo Tolo è il quinto incasso italiano di sempre e al momento in cui scriviamo ha incassato in totale più di 46 milioni di euro.

Tolo Tolo 9
Tolo Tolo: una sequenza del film

Nella stessa occasione Piera Detassis ha difeso con fermezza le candidature ai David di quest'anno: "Non è colpa dei David se ci sono poche donne candidate" - ha detto giustamente, facendo notare che il problema è a monte - "Noi facciamo di tutto per riequilibrare le quote. Questa edizione dei David abbraccia tante generazioni, dai grandi maestri del cinema fino ai ventenni. C'è molta diversità, trasversalmente."