The Jungle Book, Andy Serkis: "Ho subito un ricatto dopo aver perso dei documenti legati al film"

Il regista ha raccontato che una sua distrazione ha rischiato di avere delle serie conseguenze, evitate però grazie all'intervento dello studio.

Andy Serkis ha rivelato che alcuni anni fa è stato vittima di un tentativo di ricatto dopo aver perso degli importanti appunti relativi al film The Jungle Book: Origins di cui è il regista.
L'attore ha infatti rivelato che aveva lasciato, in un momento di distrazione, del materiale con delle informazioni essenziali su un sedile in un aeroporto del Sud Africa. La persona che ha ritrovato gli oggetti di sua proprietà ha quindi cercato di ottenere del denaro per riconsegnarlo.

Serkis, in una recente intervista, ha raccontato: "Non ho mai perso uno script di Star Wars ma mi è successo mentre stavo girando Il libro della giungla e dentro c'erano delle informazioni davvero importanti. L'ho lasciato su un sedile mentre stavo facendo scalo in Sud Africa, è stata una situazione piuttosto brutta... Qualcuno l'ha trovato e mi ha contattato. La polizia non è mai stata coinvolta, ma la casa di produzione ha risolto la situazione. Nessuno è stato punito quindi non so che conseguenze potrebbe avere una situazione simile".

Andy, che ha presentato da poco il suo esordio alla regia Ogni tuo respiro, ha però rivelato che nessuno avrebbe potuto capire a quale film erano legati gli appunti: "Tutti gli script di Star Wars e degli altri film a cui lavoro presentano dei watermark e la sicurezza è incredibilmente stretta, i lungometraggi hanno dei nomi finti durante la lavorazione, quindi non puoi in realtà capire che film sia".

The Jungle Book, Andy Serkis: "Ho subito un...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Anthony Edwards, star di E.R., svela gli abusi subiti dal produttore Gary Goddard
Andy Serkis farà parte del cast di Flarsky, film con Charlize Theron e Seth Rogen