Sulla mia pelle, Alessandro Borghi: "La cosa che più mi ha sconvolto durante le riprese"

Alessandro Borghi ha parlato a proposito della cosa che più lo ha sconvolto durante le riprese di Sulla mia pelle durante un'intervista del 2018.

NOTIZIA di 20/04/2021

Durante un'intervista di Huffingtonpost, rilasciata nel 2018, Alessandro Borghi ha parlato delle riprese di Sulla mia pelle, pellicola che racconta l'ultima settimana di vita di Stefano Cucchi, spiegando anche molto dettagliatamente qual è stato il momento che più lo ha sconvolto sul set.

"La cosa che mi ha sconvolto di più, oltre all'aver perso diciotto chili per calarmi nella parte, è stata l'assenza della magistratura, il far finta di non capire, la voglia di Stefano di non dire la verità e di non denunciare nulla", ha spiegato Borghi.

L'attore ha anche aggiunto: "Mentre giravamo e ripetevo le battute ho pensato spesso al fatto che Cucchi non abbia parlato perché era convinto di farlo una volta fuori dal carcere, ma più volte volevo strillare 'aiuto' io al suo posto".

Roberta Pitrone, fidanzata di Alessandro, in un'intervista rilasciata al settimanale Oggi ha raccontato i dettagli relativi all'incredibile trasformazione dell'attore: "Ha perso 18 chili, che sono moltissimi su un fisico longilineo come il suo, e la dieta gli precludeva ogni vita sociale. Quando tornava a casa, gli chiedevo come fosse andata ma rispondeva a monosillabi, di rado mangiava e alle 20 andava a dormire, per non sentire la fame. Sono stati mesi dedicati solo al progetto."