Snowden: Joseph Gordon-Levitt ha donato tutto il suo compenso per il film, ecco perché

Nel 2016 Joseph Gordon-Levitt ha deciso di collaborare con Edward Snowden e l'ACLU al fine di facilitare una discussione sul rapporto tra tecnologia e democrazia.

NOTIZIA di 20/04/2021

Una volta terminate le riprese di Snowden, Joseph Gordon-Levitt si è impegnato a donare il suo intero stipendio per produrre un film, intitolato Snowden Optimism Project, al fine di 'aiutare a facilitare la conversazione' sul rapporto tra tecnologia e democrazia.

A proposito del progetto Gordon-Levitt ha spiegato: "Per questo cortometraggio, la cosa principale di cui ho bisogno da voi è il lavoro grafico: illustrazioni e animazioni. Voglio davvero che questo sia un enorme collage di tutti i diversi tipi di grafica disegnata a mano, stop-motion, ritagliata e piccole animazioni. Mentre Edward parla voglio che le diverse idee che esprime si manifestino visivamente intorno a lui."

"Ultima cosa da menzionare: questo progetto è una produzione finanziata su HITRECORD. Ho deciso di donare i soldi che ho guadagnato recitando in Snowden per facilitare questa conversazione sulla tecnologia e la democrazia. Una parte di quei soldi andrà a questa produzione, e il resto andrà all'ACLU. Voglio ringraziare il signor Snowden per il suo contributo. Voglio anche ringraziare il nostro partner, l'ACLU. E voglio ringraziare tutti voi." Ha concluso l'attore.

Snowden ha ricevuto recensioni contrastanti da parte della critica, anche se la performance di Joseph Gordon-Levitt è stata acclamata in molti paesi del mondo. Il consenso critico di Rotten Tomatoes recita: "Il film vanta un racconto emozionante basato sui fatti e su una solida interpretazione di Gordon-Levitt."