Snake Eyes: il trailer del film sulle origini di G.I. Joe

Snake Eyes, sulle origini di G.I. Joe, arriverà nelle sale americane a luglio; il trailer mostra il protagonista interpretato da Henry Golding in azione.

NOTIZIA di 17/05/2021

Snake Eyes, il film dedicato alle origini dei personaggi al centro le avventure di G.I. Joe, ha ora un trailer ricco d'azione che anticipa qualche sequenza del progetto in arrivo negli Stati Uniti il 23 luglio. Il trailer, che ha fatto il suo debutto nel corso degli MTV Movie Awards 2021, non fornisce molti dettagli sulla trama. Vediamo Snake Eyes, interpretato dalla star di Crazy Rich Asians Henry Golding, mentre inizia ad allenarsi con il clan giapponese di G.I. Joe chiamato Arashikage. Con loro, Snake Eyes impara a diventare un guerriero ninja per mantenere la pace nel mondo. Ma non abbiamo molti dettagli su ciò che potrebbe minacciare quella pace. Naturalmente non mancano spettacolari scene d'azione, come un inseguimento in motocicletta in autostrada, un duello con la spada sul tetto sotto la pioggia e uno scontro a fuoco ravvicinato. Nel video fa il suo ingresso anche un membro dei Cobra chiamato La Baronessa, interpretato da Úrsula Corberó de La casa di carta, oltre a Scarlett, probabile alleata di Snake Eyes, interpretata da Samara Weaving

Il progetto per il grande schermo sembra offrirà un approccio totalmente nuovo alle origini del personaggio interpretato da Henry Golding. La sinossi ufficiale di Snake Eyes: G.I. Joe anticipa infatti: "Dopo il suo arrivo in Giappone, l'Arashikage insegna a Snake Eyes come essere un guerriero ninja oltre a offrirgli quello che sta cercando: una casa. Ma quando dei segreti del suo passato vengono rivelati, l'onore e le fedeltà di Snake Eyes verranno messi alla prova, anche se questo significa perdere la fiducia di chi gli è più vicino".

Nel cast del film diretto da Robert Schwentke ci saranno anche Andrew Koji, Úrsula Corberó, Samara Weaving, Haruka Abe, Tahehiro Hira e Iko Uwais. La sceneggiatura è firmata da Evan Spiliotopoulos, Anna Waterhouse e Joe Shrapnel.

Henry Golding ha spiegato parlando del personaggio: "Volevo vedere qualcosa di diverso e volevo avere un aspetto differente. Poter lanciare un franchise di quel tipo era troppo bello per essere vero, e specialmente con un personaggio come Snake Eyes di cui le persone non sanno molto".