Shia LaBeouf si è fatto realmente tatuare per girare The Tax Collector

Shia LaBeouf è il protagonista del film The Tax Collector e si è realmente tatuato il corpo per immedesimarsi nel ruolo.

NOTIZIA di 04/07/2020

The Tax Collector ha come protagonista Shia LaBeouf nel ruolo di un criminale chiamato Creeper e l'attore ha voluto immedesimarsi totalmente nella parte, tatuandosi realmente le scritte e i disegni che si vedono nelle foto di scena e nel trailer.
Il regista David Ayer aveva accennato ai tatuaggi dell'attore e ora è apparsa online una foto che conferma quanto aveva detto in una recente intervista.

David Ayer, intervistato da Slash Film, ha dichiarato: "Shia LaBeouf è uno dei migliori attori con cui io abbia mai lavorato, ed è quello che si impegna di più, corpo e anima. Si è fatto togliere un dente per Fury e poi per The Tax Collector si è fatto tatuare completamente il busto. Si immedesima totalmente e non ho mai visto nessuno così impegnato".
Il regista ha infatti citato Fury, film per cui si è fatto inoltre ferire realmente al volto, oltre a non lavarsi a lungo.

Il film The Tax Collector debutterà nei cinema americani, on demand e sulle piattaforme di streaming il 7 agosto.
Il lungometraggio diretto da David Ayer racconta la storia di David e Creeper, ruoli affidati a Bobby Soto e Shia LaBeouf, che lavorano per un criminale chiamato Wizard, occupandosi di raccogliere i proventi delle attività illegali. Quando un vecchio rivale del "Mago" ritorna dal Messico nella città di Los Angeles, le attività devono affrontare una svolta inaspettata e David si ritrova alle prese con il tentativo di proteggere ciò a cui tiene di più: la sua famiglia.
Il cast è completato da Cinthya Carmona e George Lopez.