Scrubs: gli episodi rimossi da Hulu potrebbero ritornare senza le scene in cui appare la blackface

Il creatore della serie Scrubs ha confermato che gli episodi della serie rimossi da Hulu potrebbero tornare disponibili senza le scene ritenute offensive.

NOTIZIA di 30/06/2020

Alcuni episodi di Scrubs sono stati rimossi da Hulu a causa di alcune scene considerate offensive e il creatore della serie ha svelato che potrebbero ritornare nel catalogo della piattaforma di streaming eliminando i momenti potenzialmente razzisti.
Durante il podcast Fake Doctors, Real Friends condotto dai protagonisti dello show si è infatti parlato di quanto accaduto nelle recenti settimane.

Bill Lawrence ha accennato alla scelta di rimuovere gli episodi in cui si fa uso della blackface e che sono stati rimossi dalle piattaforme di streaming: "Twitter ha reagito 'Perché avete rimosso gli episodi interi? Perché non avete semplicemente tagliato quei momenti e rimesso le puntate?'. E ho detto a una persona 'C'è la pandemia. Non ho realmente una sala montaggio a disposizione attualmente'".
Il creatore di Scrubs si è inoltre assunto la responsabilità di quei momenti controversi e ha chiesto scusa a Zach Braff, Donald Faison e Sarah Chalke: "Il motivo per cui esiste la parola showrunner nel mondo della televisione è perché devi occuparti della gestione del progetto e devi assumerti la responsabilità di tutto quello che viene permesso nello show. Per prima cosa sono incredibilmente dispiaciuto per il fatto che qualcuno di voi abbia dovuto affrontare qualcosa di spiacevole perché, anche se siamo tutti amici ed è stato un ambiente super creativo e all'insegna della collaborazione, alla fine avete fatto qualsiasi cosa vi abbiamo chiesto di fare".

Scrubs: tre episodi rimossi da Hulu a causa della presenza della blackface

Braff ha invece aggiunto che all'epoca non si era reso conto di quanto truccarsi il volto potesse risultare offensivo: "Quando io e Donald abbiamo iniziato a fare il podcast ha menzionato il fatto che abbiamo girato delle scene in cui c'era la blackface e mi sono imbarazzato a sentirglielo dire a voce alta. Mi ha fatto sentire male e in colpa".
Lawrence ha quindi ribadito che si è trattato semplicemente di ignoranza perché erano talmente orgogliosi del fatto che stavano realizzando uno show all'insegna della diversità da non rendersi conto che stavano realizzando delle scene offensive e potenzialmente controverse.