Scarlett Johansson: "Quando Trump ha perso ho pianto, sembrava la fine di una guerra"

Scarlett Johansson ha ricordato il momento in cui Donald Trump ha perso le elezioni, spiegando di aver pianto e di essersi sentita come se fosse finita una guerra.

NOTIZIA di 26/03/2021

Scarlett Johansson ha ammesso di aver pianto quando Donald Trump ha perso le elezioni contro Joe Biden, spiegando che in quel momento sembrava che fosse giunta la fine di una guerra.

Img 2153 Copia
Venezia 2019: una sorridente Scarlett Johansson sul red carpet di Storia di un matrimonio

In attesa di farsi rivedere nei panni di Natasha Romanoff in Black Widow, Scarlett Johansson ha scelto di raccontarsi in una lunga intervista, rilasciata questa settimana a Gentlewoman. Nel corso della chiacchierata, l'attrice americana ha toccato svariati temi, passando dal suo rapporto con i tanti registi che l'hanno diretta in passato, a quello inesistente con l'universo dei social media. In fondo Johansson ha sempre cercato di mantenere un confine netto tra la sua vita privata e quella pubblica e per riuscirci al meglio ha scelto di non avere alcun account social. Ecco quindi che i suoi fan non hanno avuto modo di conoscere le sue reazioni su determinate tematiche sociali, come ad esempio i risultati delle recenti presidenziali.

Img 1529 Copia
Venezia 2019: Scarlett Johansson e Laura Dern al photocall di Storia di un matrimonio

L'attrice di Match Point ha scelto di parlarne proprio nel corso della sua recente intervista. Ne emerge, quindi, che la notte delle elezioni, ovvero il 3 novembre 2020, quando Donald Trump sembrava per un attimo in vantaggio, Scarlett Johansson è andata a letto a casa sua, a Long Island, e non riusciva a dormire, talmente era sconvolta. Alle 6 del mattino, Hunter (suo fratello gemello) le ha mandato un messaggio e lei gli ha detto di andare a trovarla. I due si sono dunque accampati sul divano per i giorni successivi, bevendo vino e cucinando a intermittenza, mentre osservavano i numeri dei risultati elettorali che cambiavano lentamente. Quando fu annunciata la vittoria di Joe Biden, Scarlett era tornata a New York. "Potevi sentire le persone che impazzivano ed io ho semplicemente pianto. È stata una reazione piuttosto folle. Oh mio Dio, è finita. Sembrava la fine di una guerra, sai?", ha dichiarato l'attrice, sottolineando come dopo questa "guerra" sia contenta di vedere alla Casa Bianca un adulto dall'aspetto rassicurante. "Ho detto a Colin (Jost, suo terzo marito, ndr) che è come quando la tua vita sta andando a pezzi ed una persona anziana, un amico dei tuoi genitori o tuo zio, ti dice che 'Andrà tutto bene'. E tu sei tipo 'Aaargh!'", ha quindi concluso Scarlett Johansson, imitando in chiave comica la sua riconoscenza all'immaginata versione di Joe Biden.