Sanremo 2021, Fiorello si commuove per la figlia: "Penso a lei, alla situazione che stiamo vivendo, e soffro"

Fiorello nella conferenza stampa odierna di Sanremo 2021 ha trattenuto a stento le lacrime pensando ai giovani costretti a rimanere a casa per la pandemia

NOTIZIA di 03/03/2021

Attimi di commozione per Fiorello, nella conferenza stampa odierna di Sanremo 2021, che ha rivolto un pensiero alla figlia e a tutti i giovani in questo momento particolare che li costringe in casa, ma soprattutto a perdere esperienze irripetibili.

È un festival di Sanremo segnato dalla pandemia, per la prima volta il teatro Ariston è vuoto e i cantanti si esibiscono senza il sostegno del pubblico.
Nel corso della conferenza stampa di stamattina alcuni giornalisti hanno chiesto a Fiorello: "Come padre come stai vivendo questo momento di pandemia e con le scuole chiuse?". Lo showman siciliano ha risposto "Male, mi viene anche il groppo in gola se ci penso. Ho una figlia adolescente, provo dolore se penso che si sta perdendo le cose più belle della vita. Io non vedevo l'ora, quando avevo 14 anni, di andare al cinema con i miei amici, di vedere la ragazza della terza C che mi piaceva. Questi sono i momenti belli della vita".

Fiorello ha continuato a parlare dell'esperienza degli adolescenti durante il lockdown ed è riuscito a stento a trattenere le lacrime: "Attraverso mia figlia vedo tutti quei ragazzi di quell'età che sono costretti davanti allo schermo, davanti al computer. E la cosa mi fa ancora più dolore perché si stanno abituando e questa è una cosa terribile. Mia figlia non è più abituata a uscire di casa. Si sentono smarriti. Non sono più abituati a vivere la vita. Questo per me e per tutti i genitori è un dolore. Sto soffrendo con loro. Non posso vedere una ragazzina di 14 anni chiusa in casa dalla mattina alla sera".