Sanremo 2020: a Roberto Benigni compenso da 300.000 euro?

Secondo indiscrezioni Roberto Benigni avrebbe chiesto alla RAI un compenso da 300.000 euro per partecipare come ospite a Sanremo 2020.

NOTIZIA di 24/01/2020

Roberto Benigni, per l'ospitata a Sanremo 2020, avrebbe chiesto 300.000 euro, una cifra folle secondo i più critici, che ha fatto drizzare le antenne del Codacons, già pronto, eventualmente, a valutare un esposto contro il servizio pubblico.

Per amore di chiarezza: si tratta di un rumor diffuso dal sempre informatissimo Dagospia, che la RAI per il momento si è guardata bene dal commentare o confermare. Certo è che adesso, dopo quella di Georgina Rodriguez, anche la partecipazione di Roberto Benigni potrebbe essere a rischio, e sempre per la questione economica.
Se la fidanzata di Cristiano Ronaldo avrebbe chiesto oltre 140.000 euro per scendere le scale dell'Ariston durante la terza serata del Festival di Sanremo 2020 (e questo senza neppure assicurare la presenza del compagno, boccone ben più appetitoso per la RAI), per Dagospia sarebbe stato proprio l'attore e regista toscano a chiedere espressamente una cifra che si aggirerebbe intorno ai 300.000 euro.

Sanremo 2020: compensi delle co-conduttrici di Amadeus svelati?

Nell'ottica di contenimento dei costi che la RAI, per quest'edizione, aveva assicurato proprio per non inciampare nelle solite bufere mediatiche, entrambe le richieste a questo punto sarebbero da scartare, ma, se da una parte l'azienda ha già dovuto fare i conti con le importanti defezioni all'ultimo momento di Monica Bellucci e del rapper Salmo, dall'altra sembra voler mettere già le mani avanti dichiarando che i conti di Sanremo son in attivo e che, almeno per quel che riguarda Benigni, la cifra sarebbe in linea con il mercato televisivo.